Asta pubblica: migliaia di oggetti sequestrati dalla Polizia locale in vendita in via Gregorovius 15

Quando Il 12 Novembre dalle 09:00 alle 12:30
Luogo Sede delle Civiche Depositerie
Indirizzo Via Ferdinando Gregorovius, 15, 20162 Milano, Italia

Dall'Ufficio Stampa del Comune di Milano:

ASTA PUBBLICA. MIGLIAIA DI OGGETTI SEQUESTRATI DALLA POLIZIA LOCALE IN VENDITA LUNEDI' IN VIA GREGOROVIUS
Stralciati dall’asta gli strumenti musicali: il Comune li destinerà ad associazioni senza scopo di lucro con progetti per persone in difficoltà

Milano, 10 novembre 2012 – Decine di migliaia di oggetti sequestrati dalla Polizia locale nel 2009 e nel 2010 saranno messi in vendita al miglior offerente nell’asta pubblica che si terrà lunedì 12 novembre, dalle 9 alle 12.30, nella sede delle Civiche Depositerie di via Gregorovius 15.  

Un vasto assortimento di articoli che va dai capi di abbigliamento alla bigiotteria, dagli accessori ai soprammobili. In totale, 199 lotti di merce per circa 5 mila scatole di prodotti di vario genere, che i milanesi potranno aggiudicarsi a prezzi convenienti: giubbotti, scarpe, cappelli, sciarpe, guanti, bandane, pashmine, borse, cinture. E ancora: portafogli, bijoux di modesto valore come anelli, bracciali, orecchini, collane, oggetti in legno e rame per la casa, incensi profumati. All’asta anche 20 carrelli, ceste da ombrelli e perfino un ombrellone da mercato con piantana. La vendita potrà proseguire martedì 13 novembre, dalle 9 alle 12.30, sino a che tutti i beni saranno stati assegnati dal banditore al miglior offerente.

Per la prima volta l’Amministrazione comunale ha deciso di stralciare dall’asta gli strumenti musicali: 42 violini, 24 fisarmoniche, 5 chitarre, 1 saxofono, 1 clarinetto, 5 amplificatori. Si tratta di oggetti che hanno un valore più simbolico che economico, che il Comune intende riutilizzare a fini sociali mettendoli a disposizione degli enti del terzo settore senza scopo di lucro che realizzano progetti di avvicinamento alla musica rivolti a persone in condizioni di disagio.  

“Vogliamo che gli strumenti musicali siano destinati a progetti finalizzati alla diffusione dello studio della musica ma, soprattutto, siano occasione di inclusione sociale per persone in difficoltà. È un modo per dare una nuova vita a oggetti così particolari ed evocativi“, dichiarano gli assessori Daniela Benelli (Decentramento) e Marco Granelli (Sicurezza e Coesione sociale, Polizia locale e Volontariato).

Una seconda asta è prevista per fine novembre: saranno messi in vendita oggetti smarriti rimasti nel deposito comunale di via Friuli senza essere mai stati reclamati dai legittimi proprietari. Questa seconda asta si terrà a Redecesio di Segrate, in via Milano 10.

P.S.

Dall'Ufficio Stampa del Comune di Milano:

ASTA PUBBLICA. 100 PARTECIPANTI, IN 2 ORE VENDUTI TUTTI GLI OGGETTI A 38MILA EURO

Milano, 12 novembre 2012 – Tutti i quattromila scatoloni di oggetti sequestrati dalla Polizia locale nel 2009 e nel 2010 sono stati venduti questa mattina all’asta pubblica presso le Civiche depositerie di via Gregorovius 15. In appena due ore (rispetto alle 3 e mezzo previste) tutte le merci sono andate esaurite. Per i 125 lotti assegnati al miglior offerente (i partecipanti erano circa un centinaio) l’incasso complessivo è stato di 37.850 euro, a fronte dei 34.000 euro dell’ultima asta svoltasi a novembre 2011.

I lotti più gettonati sono stati quelli onnicomprensivi, ovvero quelli che contenevano capi di abbigliamento, accessori e oggetti per la casa: sono stati acquistati a cifre che variano dai 440 ai 650 euro. Per le ceste di circa 300 ombrelli gli acquirenti hanno sborsato fino a 220 euro, mentre una tenda da mercato con piantana è stata venduta a 180 euro. Venduti anche i carrellini da trasporto a 20 euro. La basa d’asta per i lotti onnicomprensivi era di 100 euro, per gli altri si è partiti con le offerte libere.

Per la prima volta l’Amministrazione comunale ha deciso di stralciare dall’asta gli strumenti musicali: 42 violini, 24 fisarmoniche, 5 chitarre, 1 saxofono, 1 clarinetto, 5 amplificatori. Si tratta di oggetti che hanno un valore più simbolico che economico, che il Comune intende riutilizzare a fini sociali mettendoli a disposizione degli enti del terzo settore senza scopo di lucro che realizzano progetti di avvicinamento alla musica rivolti a persone in condizioni di disagio.

“Vogliamo che gli strumenti musicali siano destinati a progetti finalizzati alla diffusione dello studio della musica ma, soprattutto, siano occasione di inclusione sociale per persone in difficol tà. È un modo per dare una nuova vita a oggetti così particolari ed evocativi“, dichiarano gli assessori Daniela Benelli (Decentramento) e Marco Granelli (Sicurezza e Coesione sociale, Polizia locale e Volontariato).  

Una seconda asta è prevista per fine novembre: saranno messi in vendita oggetti smarriti rimasti nel deposito comunale di via Friuli senza essere mai stati reclamati dai legittimi proprietari. Questa seconda asta si terrà a Redecesio di Segrate, in via Milano 10.

Chi organizza Comune di Milano
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.
Scritto da