Rispondi a:

Inviato da avatar Massimo Roselli il 01-09-2011 alle 10:51

Buon giorno

vorrei confrontarmi su una proposta contro corrente.

Si sente e legge che il Comune per ripianare il deficit ha dovuto inserire l' addizionale irpef per alcune fasce di reddito esentando le + basse. Al di là della considerazione che i soliti lavoratori autonomi  possono presentare dichiarazioni irrisorie al limite della buona decenza, mi chiedo se questo sia corretto quando si sente che alcuni servizi come le mense scolastiche ad esempio del valore massimo di meno di 2 € come dire un caffè e briosche quotidiano sono offerte gratuitamente per chi dichiara redditi minimi. Oppure mi pare che i dipendenti ATM e familiari abbiano gratis il servizio anche quando in pensione, ecc

Alcuni servizi come Milano ristorazione o ATM sono in passivo. Se la mensa fosse pagata da tutti indistintamente in quanto costa meno che far mangiare il figlio a casa oltre che non avere passivo forse potrebbe costare meno. Se si facesse pagare a tutti il biglietto con facilitazioni ai dipendenti ma non esenzioni e si prendessero i portoghesi, forse non servirebbe aumentare il biglietto. Perchè all' estero è quasi impossibile salire sui mezzi pubblici eludendo il pagamento ? A Istambul hanno messo i tornelli e transenne nelle fermate deitram. Perchè il doposcuola deve essere per tutti indistintamente se il genitore lavora o meno ? Nelle scuole private si paga il servizio per il pre e dopo scuola e molti optano per alternative.

In sostanza credo che l' aiuto alle famiglie meno abbienti sia sacrosanto ma  non sia  favorire i meno abbienti o coloro che possono dichiararsi tali, poi  hanno 2 cellulari, un auto o più, regalano ai ragazzini giocattoli costosi. ...E noi paghiamo. Non è il caso di eliminare un pò di demagogia sull' assistenzialismo e far contribuire con un minimo ? forse molti dovendo sborsare qualcosa opterebbero per soluzioni alternative e ci guadagnerebbero i servizi e le casse comunali.

Accedi

Devi inserire Nome utente e Password per inviare un messaggio. Se non li hai prosegui inserendo il contenuto della risposta e i dati personali (nome, cognome e email) oppure Registrati

L'accesso a questo sito è possibile anche attraverso lo username e password che utilizzavi per collegarti a partecipaMi sulla vecchia piattaforma, utilizzata tra il 2006 e il 2011, selezionando nel menu a tendina la voce "partecipaMi (vecchia piattaforma: usata dal 2006 al 2011)". Possono accedere con il proprio account anche gli Aderenti alla Rete Civica di Milano selezionando nel menu a tendina la voce "Aderente della Rete Civica di Milano".

Contenuto della risposta