Materiale
Informativo
5 anni fa
Via Bovisasca, 173, Milano, Italia
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.

Buongiorno a tutti.

Desidero introdurmi in questa comunità, sollecitando l'amministrazione pubblica a gestire bene il patrimonio pubblico ( o meglio le spese sostenute).

In Via Bovisasca ang. Via Assietta, il semaforo è stato da tempo dotato di fotocamera per evitare l'attraversamento con il rosso (provenendo da Novate) e per la svolta a sinistra (provenendo dalla Bovisa); funzionante per sei (6) mesi e poi???

Nulla!

Spegnimento, malfunzionamento o incuria?

Lo stesso dicasi degli impianti presenti in Via litta Modignani all'altezza delle scuole, lì addirittura l'apparecchio risulta girato verso le case...

Domanda?

Perchè spendiamo (!) soldi per delle apparecchiature che sistematicamente vengono lasciate "marcire", senza manutenzione, ecc.?

Evitiamo interventi di questa natura e utilizziamo i soldi per altre attività più utili.

Finisco il mio intervento con una situazione che rispecchia l'attuale mentalità: tutti fanno tutto ed il contrario senza alcun coordinamento.

Via Camillo Sbarbaro è ormai chiusa da ca. due/tre mesi per lavori; transitando da Via Giuditta Pasta ed arrivando alla rotonda (con via Sbarbaro) si deve rimanere in fila per diversi minuti per consentire ai soliti di poter accompagnare i figli alla scuola Achille Ricci (fin sotto il portone con i loro bei macchinoni!!!). Siccome la via è appunto interessata da lavori, la carreggiata è ridotta e quindi vi è difficoltà di transito per chi entra ed esce (solo per la scuola!).

Domanda...

Era impensabile chiedere ai responsabili della scuola di aprire il passo carrabile posto su Via G. Pasta onde evitare di transitare a rischio in Via Sbarbaro e dover dare ulteriore preoccupazione a chi sta lavorando con scavi aperti ed evitare le lunghe code?

Mi pare siano solo questioni di buon senso e soprattutto di buona amministrazione del territorio (viabilità, sicurezza sul lavoro,ecc.)

Inoltre il semaforo posto in Via Enrico Fermi in coincidenza del nuovo viale che porta all'ingresso del PS di Niguarda, andrebbe allungato nella sua fase di svolta a sinistra (provenendo da nord) perchè, fino alla riapertura di Via Sbarbaro, la fila di auto in attesa della svolta sarà parecchio lunga ed il tempo semaforico è molto breve.

Vi saluto, nella speranza che qualche consigliere della Zona 9 si prenda l'onere di approfondire, nelle sedi opportune, le problematiche presentate.

AleBax

avatar Frank Morillo 1 settimana fa
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.