2 settimane fa
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.

Il problema della viabilità in città mi sta particolarmente a cuore. Ogni giorno si ha modo di osservare il livello bassissimo del vivere civile da parte di tutti. Ognuno unicamente concentrato sul suo problema contingente: parcheggio selvaggio in seconda fila per un gelato, attraversamento dei pedoni in qualsiasi condizione e luogo, spesso con il naso dentro il monitor del proprio smartphone, motociclisti impazziti senza alcuna regola, ciclisti razzi su marciapiedi strettissimi.

E il Comune che fa? si limita a riempire la città di autovelox con l'evidente finalità di far facilmente cassa senza applicare alcun intervento correttivo!

Le auto sui marciapiedi! è vero gli spazi disponibili per il parcheggio sono pochi, le autorimesse non propriamente a buon mercato.

Girando per il mondo però non capita spesso, forse mai nel mondo civile, di osservare un tale degrado peraltro spesso legittimizzato da righe gialle o, peggio ancora, blu, altri denari al Comune!

Marciapiedi spesso ristretti tanto da non far passare due persone affiancate, frequentemente con il fondo dissestato, alberi soffocati dalle auto, auto che, se non sono fuoristrada, subiscono danni sia salendo che scendendo dal parcheggio, auto che raggiugono la posizione di sosta percorrendo direttamente il marciapiede obbligando i pedoni a scansarsi, ciclisti che, spronati dalle esternazioni di Maran, percorrono, non infrequentemente ad alta velocità, i piccoli spazi rimasti ai pedoni. Grande attenzione poi quando ci si immette dal portone di casa sul marciapiede o quando si esce da un passo carraio (la percezione di arrivo di un pedone è decisamente differente da quella di una bicicletta che proceda anche a velocità moderata).

Che fare? grande intervento di rieducazione al senso civico e al reciproco rispetto ma grande presa di posizione da parte delle amministrazioni che non si devono nascondere dietro procedure ipocrite!

Nessuna risposta inviata