Mancato rifacimento di strada e marciapiede causano degrado nella zona Via Rodano - Predil - Bertolazzi

Inviato da avatar Enrico Mantovani il 04-04-2012 alle 17:27 Leggi/Nascondi
2 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 1 persona.

Buongiorno a tutti, volevo segnalare il degrado-stato di abbandono della zona dietro alla stazione di Lambrate, proprio vicinissimo a dove finalmente si sta sistemando il sottopasso della ferrovia che porta su via Rimembranze di Lambrate.

La zona è piena di immondizie, sporcizia, imbrattamenti, si fermano spesso camper di rom e bivaccano in strada lasciando immondizie o rottami di auto. Sovente si ferma gente a scaricare scarti di edilizia, immondizia, copertoni di auto, di tutto di piu. Personalmente ho visto piu volte topi e pantegane scorazzare liberamente. Di notte si fermano le prostitute in auto con i clienti e poi al mattino si trovano a terra rifiuti e profilattici usati.

La via Rodano dovrebbe essere interessata da rifacimento (era previsto un accordo del comune per trasformarla in via a doppio senso già nel lontano 2007) anche per il fatto che non ci sono marciapiedi "standard" e in corrispondenza con Via Predil diventa pericolosa per i passanti.

Allego alcune foto scattate domenica scorsa.

E' possibile fare qualcosa?

Se il comune sistemasse la strada ed il marciapiede credo che poi la nettezza urbana potrebbe pulire...

Grazie

Saluti

Allegati Mostra/Nascondi
1 risorsa allegata
Rispondi

Commenti (3)

Inviato da avatar Elisabetta Lanzani il 02-06-2012 alle 14:57
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.
Inviato da avatar Sara Mariani il 23-12-2012 alle 21:15
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.
Inviato da avatar Andrea Gallo il 10-04-2013 alle 22:05
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.
Mostra/Nascondi Legenda

Materiale informativo

Le foto del degrado in via Rodano...

0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.
Risorsa di Enrico Mantovani modificata il 04-04-2012