Rispondi a:

Inviato da avatar Lorenzo Pozzati il 06-02-2013 alle 15:51

"L'implacabile burocrazia milanese"

Ha imposto alla moglie di un invalido (tetraplegico) al 100% di presenziare all'udienza per un ricorso riguardante una multa di 90 euro presa per essere passata (nel periodo in cui lui veniva curato a Niguarda, con l'auto munita di pass per invalidi) da un varco dell'Area C.

Dalla provincia di Macerata (700 km + una notte d'hotel) è venuta: la giudice di pace era assente.

Eh, sì: "Anche questa, purtroppo, è Milano".

http://milano.corriere.it/milano/notizie/cronaca/13_febbraio_6/area-c-disabile-pass-2113869433576.shtml

IL CASO

Area C, due beffe al disabile con pass

La moglie residente nelle Marche ricorre: 700 chilometri per essere presente all'udienza, ma il giudice non c'è

Accedi

Devi inserire Nome utente e Password per inviare un messaggio. Se non li hai prosegui inserendo il contenuto della risposta e i dati personali (nome, cognome e email) oppure Registrati

L'accesso a questo sito è possibile anche per gli Aderenti alla Rete Civica di Milano selezionando nel menu a tendina la voce "Aderente della Rete Civica di Milano".

Contenuto della risposta