Rispondi a:

Inviato da avatar Oliverio Gentile il 13-10-2013 alle 15:01

Dall'Uffcio Stampa del Comune di Milano:

RIQUALIFICAZIONE. RINASCE RESIDENZA UNIVERSITARIA IN ZONA LAMBRATE

De Cesaris: "Mini alloggi per studenti e ricercatori a prezzi calmierati"

Milano, 13 ottobre 2013 – Tornerà a nuova vita la residenza universitaria di via Ugo Monneret de Villard 1, in zona Lambrate. Oggi la Giunta ha dato il via libera al progetto di riqualificazione che sarà realizzato da parte di Fondazione Housing social e Polaris, che prevede la costruzione di mini alloggi (da uno, due o tre posti letto) e stanze singole e che arriverà ad ospitare fino ad un massimo di 266 persone, tra studenti, ricercatori e professori appartenenti a tutti gli atenei milanesi. La struttura di oltre 4mila mq, costruita da Fondazione Cariplo a metà degli anni '60, ha ospitato studenti e lavoratori per oltre quarant'anni ed è in disuso da quattro anni.

"Una residenza universitaria in disuso tornerà ad essere utilizzata, una buona notizia per la città: - lo ha dichiarato la vicesindaco con delega all'Urbanistica Ada Lucia De Cesaris - abbiamo approvato questo progetto di riqualificazione mettendo in pratica l'opportunità prevista della legge regionale n. 4 art. 6 del 2012, che concede la possibilità di recuperare edifici esistenti a scopo di funzione sociale. Una parte dell'edificio sarà riqualificata, un'altra parte demolita e ricostruita, ma senza nessun ulteriore consumo di suolo. Qui potranno tornare ad abitare studenti e professori provenienti da tutte le università milanesi, usufruendone a prezzi calmierati".

In allegato si inoltrano i rendering del progetto di riqualificazione.

http://flickr.com/gp/comune_milano/1Uj3G1/

Accedi

Devi inserire Nome utente e Password per inviare un messaggio. Se non li hai prosegui inserendo il contenuto della risposta e i dati personali (nome, cognome e email) oppure Registrati

L'accesso a questo sito è possibile anche per gli Aderenti alla Rete Civica di Milano selezionando nel menu a tendina la voce "Aderente della Rete Civica di Milano".

Contenuto della risposta