Rispondi a:

Inviato da avatar Oliverio Gentile il 26-10-2014 alle 14:12

Dall'Ufficio Stampa del Comune di Milano:

DISABILITÀ. UN PORTALE, UNA APP E ALTRE INIZIATIVE PER ORIENTARE LE PERSONE CHE ARRIVERANNO PER EXPO 2015

Majorino: “Insieme alle associazioni delle persone con disabilità stiamo realizzando una mappa della città con l’indicazione dei luoghi accessibili: alberghi, musei, ristoranti, teatri, luoghi di culto e servizi”

Milano, 26 ottobre 2014 – Un portale e una app dedicati a orientare e guidare per la città le persone con disabilità durante Expo 2015. Le due importanti novità,  che saranno messe in campo per accogliere a Milano i cittadini disabili che arriveranno per l’Esposizione Universale, sono frutto del lavoro che da mesi portano avanti diversi settori dell’Amministrazione (Mobilità, Infrastrutture, Cultura, Turismo e Commercio, Sport e Benessere) con le associazioni di persone con disabilità per definire una mappatura dei percorsi e dei luoghi accessibili (teatri, musei, ristoranti, servizi, luoghi di culto, alberghi, etc.).

Il Comune sarà partner del progetto ExpoFacile, il Portale informativo dedicato alle persone con disabilità e, inoltre, sta sviluppando ulteriori servizi tra cui, innanzitutto, una app dedicata per smartphone.

Il portale e la app, che saranno tradotti anche in lingua straniera, saranno affiancati da altre iniziative, tra cui: l’istituzione di un punto informativo fisso presso l’Urban Center, in Galleria Vittorio Emanuele, percorsi di formazione per gli operatori turistici e alberghieri per renderli consapevoli circa le esigenze delle persone con disabilità.

A coordinare queste iniziative e molte altre ci sarà una task force dedicata, composta da tecnici di Comune, Regione Lombardia, Asl Milano, società partecipate e rappresentanti delle Associazioni del Privato sociale e delle persone con disabilità.

“Questa città in tema di abbattimento di barriere architettoniche – spiega l’assessore alle Politiche sociali, Pierfrancesco Majorino – paga oggi il prezzo di anni di immobilismo. Su questo fronte, anche grazie allo stimolo dell’Esposizione universale, Milano farà un grande salto di qualità. Un portale e una app dedicati alle persone disabili potranno consolidare e diffondere meglio sul territorio le informazioni necessarie per muoversi e usufruire dei servizi che la città offre. L’obiettivo, insieme al proseguimento dei lavori strutturali, è creare una mappa della città già accessibile ora, con l’indicazione dei luoghi dove poter andare liberamente, alberghi, musei, ristoranti, teatri, luoghi di culto, servizi. La task force nasce per realizzare tutto questo condividendolo fin dall’inizio con le associazioni che rappresentano le persone con disabilità. Con la creazione di una task force rendiamo sistematico parte del lavoro e delle collaborazioni già avviate all’inizio dell’anno proprio in vista dello svolgimento della esposizione universale”.

La Giunta ha approvato nell’ultima seduta la costituzione del gruppo di lavoro e le linee guida delle sue attività. In particolare saranno coinvolti gli ambiti della mobilità, del turismo, della sicurezza e dell’emergenza, dei servizi su internet e dei servizi di accoglienza. Expo 2015 vedrà la partecipazione e il coinvolgimento di milioni di visitatori tra cui si stimano almeno 200.000 persone con disabilità, o comunque con ridotta mobilità, che oltre a visitare il sito espositivo dovranno avere accesso ai servizi del territorio messi a disposizione dalle imprese, dagli enti pubblici e da altri soggetti pubblici e privati.

La task force sarà presieduta dall’assessore Majorino. Parteciperà agli incontri il rappresentante designato dal Terzo e dal Quarto Settore e presidente dell’Associazione Ledha, Franco Bomprezzi, che nel giugno scorso è stato incaricato dall’Amministrazione Comunale di mantenere i rapporti proprio con il mondo dell’associazionismo sulla disabilità, attività che svolge a titolo gratuito.

Accedi

Devi inserire Nome utente e Password per inviare un messaggio. Se non li hai prosegui inserendo il contenuto della risposta e i dati personali (nome, cognome e email) oppure Registrati

L'accesso a questo sito è possibile anche per gli Aderenti alla Rete Civica di Milano selezionando nel menu a tendina la voce "Aderente della Rete Civica di Milano".

Contenuto della risposta