Rispondi a:

Inviato da avatar Germana Pisa il 19-11-2011 alle 21:33

Vorrei proporre qui  una piccola carrellata - delle moltissime scattate - di immagini relative alla precedente domenica-a-piedi, in attesa di quelle nuove che scattero' senz'altro domani. Quella domenica di ottobre e' stata memorabile. Link da facebook

http://www.facebook.com/media/set/?set=a.2114823745919.2103262.1105466393&type=3

Rispondo alla domanda del Tema: le domeniche a piedi servono a far percepire alle persone il benessere che si prova per un comportamento diverso, libero, senza l'assillo del traffico, respirando meglio, partecipando ad un clima di diffusa cordialità, di partecipazione corale, di accentuato senso di comunità - così appare essere ogni volta! - Vivendo questa situazione quando occorre - (e domani occorreva e comunque era una data calendarizzata. Occorreva comunque per via dei giorni successivi di inquinamento verificatisi ) si alimenta intimamente la attitudine a compiere un sacrificio, una rinuncia all'auto fino a che questa non appare piu' rinuncia pesante quanto si credeva.

La calendarizzazione decisa da questa Giunta e si tenga conto che la prossima domenica dopo quella di domani sara' a gennaio, consente una programmazione del proprio coportamento dei propri impegni e questo vale anche per chi vuole organizzare mercati e fiere. O no?

Arrivederci a domani, buona domenica :-)))

Accedi

Devi inserire Nome utente e Password per inviare un messaggio. Se non li hai prosegui inserendo il contenuto della risposta e i dati personali (nome, cognome e email) oppure Registrati

L'accesso a questo sito è possibile anche per gli Aderenti alla Rete Civica di Milano selezionando nel menu a tendina la voce "Aderente della Rete Civica di Milano".

Contenuto della risposta