Rispondi a:

Inviato da avatar Andrea De Gradi il 05-04-2012 alle 00:09

Intanto le faccio i complimenti, è sempre bello sapere che i nostri rappresentanti comunicano con i cittadini e non se ne stanno sempre chiusi nel "palazzo".

Allora, se parliamo della città perfetta, io sono appena stato ad Amsterdam e posso assicurare a tutti che la di strade larghe come viale Sarca ce ne sono, la differenza è che gli olandesi in una via simile ci fanno stare due marciapiedi, due piste ciclabili, la corsia preferenziale per i tram in andata e ritorno e una sola corsia per le macchine larga apena appena quanto basta per farci stare una normale automobile.

Tornando con i piedi per terra, viale Sarca attualmente è una strada strutturata per essere una via a "scorrimento rapido" (due carreggiate con due corsie per senso di marcia) insomma una di quelle vie che gli automobilisti utilizzano per spostarsi da un quartiere ad un altro. A mio parere si potrebbe benissimo spostare il carico di automobili sulla parallela viale Fulvio Testi (che gode di due carreggiate con tre corsie per senso di marcia e due controviali), e "trasformare" viale Sarca in una via ad una corsia per senso di marcia, allora sì che si riuscirebbe a fare stare sia parcheggio per le auto che pista ciclabile. Ma ripeto, i parcheggi, all'interno della città, non devono più essere una priorità.

Accedi

Devi inserire Nome utente e Password per inviare un messaggio. Se non li hai prosegui inserendo il contenuto della risposta e i dati personali (nome, cognome e email) oppure Registrati

L'accesso a questo sito è possibile anche per gli Aderenti alla Rete Civica di Milano selezionando nel menu a tendina la voce "Aderente della Rete Civica di Milano".

Contenuto della risposta