Materiale
Informativo
10 anni fa
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.

Da milano.repubblica.it:

http://milano.repubblica.it/cronaca/2012/06/09/news/wi-fi_al_via_il_cantiere_con_un_anno_di_ritardo-36834930/

Wi-fi, al via il cantiere con un anno di ritardo

Circa 2500 antenne sparse in 1200 punti diversi di Milano: è il network che sta nascendo
In questi giorni si installano i primi impianti che diventeranno operativi subito dopo l’estate
di LUCA DE VITO

Ci sono voluti molti mesi in più del previsto - quasi un anno rispetto a quanto annunciato in campagna elettorale - ma alla fine il progetto sta partendo. Il wi-fi comunale, che porterà alle prime accensioni degli 'hot spot' cittadini entro l’estate, è entrato nella fase operativa. La promessa lanciata prima delle elezioni era quella di dare una 'scossa' digitale alla città entro i primi cento giorni di mandato, ma tutto si fermò nei primi mesi: i blocchi della spesa imposti dai conti in rosso,ammettono ora da Palazzo Marino, avevano congelato il progetto.

Adesso si riparte. Il calendario delle attivazioni è ancora da stabilire, ma già dai primi di settembre si potrà navigare gratuitamente e all’aperto in diverse zone della città oltre a quelle già coperte dalla prima tranche accesa soprattutto nelle zone centrali dalla giunta Moratti . I tecnici sono al lavoro per installare le prime antenne: saranno almeno 2.500 gli 'hot spot' a cui collegarsi  per non più di un’ora, e solo all’aperto  in 1.200 differenti punti.

I TEMPI E I FONDI.
Quello del wi-fi gratuito è stato uno degli impegni principali del programma elettorale di Giuliano Pisapia, un tema su cui il sindaco e l’attuale direttore generale di Palazzo Marino, Davide Corritore, hanno sempre puntato molto. Dopo lo stop iniziale dovuto alla 'spending review' interna, a fine dicembre sono stati stanziati sei milioni di euro. Una cifra che ha permesso la mappatura «chirurgica» del territorio e l’avvio delle prime operazioni di montaggio.

Dopo l’installazione sarà il turno dei primi test di funzionamento e poi dell’accensione definitiva. Per economizzare la spesa e ridurre l’impatto sui conti è stato previsto anche un contributo economico da parte dei privati che potranno entrare a far parte del progetto attraverso forme di sponsorizzazione. Nelle ultime settimane è stato pubblicato un bando che apre ai finanziamenti esterni sia per la realizzazione delle infrastrutture sia per le forniture.

IL SISTEMA. Il sistema, per funzionare, deve 'appoggiarsi' alla rete della fibra ottica che corre sotto la città. Quest’infrastruttura fondamentale è composta dalle reti pubbliche (come Sctt, Campus 2 e quella di Atm) e da quella di proprietà Metroweb, società che era in possesso del Comune e che fu poi venduta, tra le polemiche, dalla giunta Moratti.

L’asso nella manica di Palazzo Marino, oggi, è la rinegoziazione dell’accordo sottoscritto con Metroweb al momento della vendita, che prevedeva per il Comune alcuni diritti d’uso sulla rete: il nuovo patto prevede che il periodo di concessione gratuita della fibra passi da 15 a 25 anni. Per i cittadini il tempo di navigazione sarà limitato (probabilmente un’ora) e la copertura resterà rigorosamente outdoor, ovvero fuori dalle case e dagli uffici, per non entrare in concorrenza con gli operatori commerciali del settore banda larga.

IL FUNZIONAMENTO. Navigare gratis anche fuori dai confini della città: è il senso del protocollo presentato in giunta la settimana scorsa per estendere il wi-fi ad altri Comuni dell’area metropolitana. L’accordo è già stato firmato dai quattro sindaci di Corsico, Assago, Cesano Boscone e Noviglio e prevede la possibilità di estendere la connessione senza fili a tutta la cintura dell’hinterland. Con le solite regole: un solo accesso al giorno, sempre con la stessa password, e lo stesso tempo massimo di navigazione.

«La nostra idea è andare verso una rete integrata – spiega il city manager Corritore – grazie a cui con un solo codice si potrà navigare dappertutto». L’accordo prevede anche l’estensione all’area metropolitana di tutti i punti dell’agenda digitale di Palazzo Marino che comprende anche l’open data, ovvero l’apertura a tutti delle banche dati dei Comuni: informazioni che vanno dai trasporti all’ambiente passando per la raccolta rifiuti, le informazioni sulle ztl e gli orari dei negozi.

IL PRESENTE. Attualmente l’unico servizio di wi-fi pubblico attivo all’aperto è quello del Wi-Mi, il progetto avviato dalla giunta Moratti, portato avanti da Atm e limitato ad alcune strade e zone: nel tratto che collega piazza Duomo a Cordusio e in corso Vittorio Emanuele fino a San Babila, nelle vie che delimitano l’area intorno allo stadio San Siro, nel parco di Villa Scheibler e nelle piscine Lido e Argelati. Qui per accedere bisogna registrarsi, accedere alla pagina di benvenuto e inserire il proprio numero di cellulare dove si riceve un sms con la password.

C’è poi il capitolo degli uffici pubblici, dove la copertura è presente in cinquanta sedi e non soltanto per un’ora, ma per tutto il tempo che si desidera. Al momento si può navigare gratuitamente nelle biblioteche comunali e in tutte le sedi dell’anagrafe. La connessione senza fili gratis c’è poi anche al Museo del Novecento, alla Rotonda della Besana, al Palazzo della Ragione e all’Acquario civico.

(09 giugno 2012)

Allegati (1)

Articolo pubblicato il 09/06/2012 da la Repubblica

Descrizione
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.
avatar Emanuele Lazzarini 10 anni fa
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.
avatar Oliverio Gentile 10 anni fa
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.
avatar Oliverio Gentile 10 anni fa
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.
avatar Oliverio Gentile 10 anni fa
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.
avatar Oliverio Gentile 10 anni fa
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.
avatar Oliverio Gentile 10 anni fa
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.
avatar Giovanni Brambilla 10 anni fa
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.
avatar Oliverio Gentile 10 anni fa
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.
avatar Fabio Ronchi 10 anni fa
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.
avatar Giovanni Brambilla 10 anni fa
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.
avatar Oliverio Gentile 10 anni fa
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.
avatar Oliverio Gentile 9 anni fa
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.
avatar Oliverio Gentile 9 anni fa
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.
avatar Oliverio Gentile 9 anni fa
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.
avatar Agostino Campana 9 anni fa
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.
avatar Oliverio Gentile 9 anni fa
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.
avatar Oliverio Gentile 8 anni fa
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.
avatar Marco Zio 6 anni fa
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.