Materiale
Informativo
10 anni fa
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.

Ieri sera su tutti i telegiornali abbiamo visto il servizio su quel gruppo di rapinatori che operavano nella zona Isola. E che sono stati catturati e arrestati.

Peccato che sempre in zona Isola esistano da mesi altri “rapinatori” che agiscono indisturbati, ma le cui gesta non hanno suscitato nessuna notizia, non sono finite nei telegiornali, non sono entrate nel mirino della magistratura e della polizia.

E sono ancora lì tranquilli a godersi il maltolto.

Sto parlando di quelli (li chiamano centri “sociali”) che in aprile si sono appropriati di un piano di un edificio comunale il via Confalonieri, 3.

Qualcuno può spiegare il motivi di questo doppiopesismo?

I rapinatori arrestati erano forse più antipatici e arroganti , e facevano le boccacce alle telecamere?

Ma anche questi centri “sociali” fanno le boccacce a tutta la gente onesta dai loro siti web. Dove fanno continuamente apologia di reato e istigazione a delinquere.

L’ occupazione di via Confalonieri è una altrettanto rapina ! Anzi più grave, sia come valore (immobiliare), sia come arroganza, sia per l’ omertà e spesso la simpatia e il supporto (infame) che questo genere di individui godono presso i politici (non sto a dire di quale schieramento).

Mani Pulite indaghi, please.

Angelo Mandelli

avatar Renato Plati 10 anni fa
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.
Davvero ritiene che l'occupazione di uno spazio pubblico a fini sociali e culturali, sia paragonabile ad una rapina? Quanti sono gli edifici pubblici inutilizzati? Non crede che l'affidamento di queste strutture...
avatar Oliverio Gentile 10 anni fa
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.
Il Comune di Milano sta lavorando nella direzione indicata da Renato, vedi discussione: " Spazi abbandonati/inutilizzati: il Comune li affida a giovani e associazioni culturali " nel " Forum permanente sulla...