Materiale
Informativo
8 anni fa
Via Preneste, 4, 20148 Milano, Italia
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.

Trovo deprimente che, nel terzo millennio, ci siano ancora persone in stato di indigenza ed altrimenti senza tetto allontanate con la violenza pubblica da un'abitazione sia pure occupata abusivamente.

In una Milano con migliaia di appartamenti pubblici ed 80 mila appartamenti in generale sfitti.

http://milano.corriere.it/milano/notizie/cronaca/12_ottobre_22/sfratto-abitanti-san-siro-2112360262081.shtml

Sgombero in mattinata via Preneste

Sgombero di un appartamento Aler: feriti
Poi il blitz in Comune: «Vogliamo una casa»

Irruzione a Palazzo Marino durante la commissione Casa

MILANO - «Casa, diritti e dignità». Con queste parole una trentina di persone ha fatto irruzione, lunedì pomeriggio, in Comune. A Palazzo Marino si riuniva la commissione Casa del Comune di Milano. Una riunione tra l'amministrazione e l'Aler. I manifestanti sono entrati in segno protesta dopo che, in mattinata, è stata sgomberata una famiglia da un appartamento in via Preneste, in zona San Siro. «Un'occupazione per necessità», hanno continuato a ripetere le persone per protestare contro lo sfratto. Ma le forze dell'ordine hanno caricato il gruppo e ha fatto allontanare tutti.

IL BLITZ - Così è stato deciso il blitz a Palazzo Marino. L'appuntemnto: 13.30 in piazza Scala. Una trentina di persone, tra comitati e appartenenti al centro sociale Cantiere, sono entrati di corsa dai cancelli. E, megafono alla mano, hanno fatto irruzione dentro la sala. Attimi di tensioni quando i vigili hanno provato e tenere chiuse le porte. Parapiglia e spintoni. I due ghisa sono feriti. Poi è arrivata la polizia in assetto antisommossa che ha fatto uscire tutti i manifestanti dalla sala. Una volta in cortile li ha fatti uscire con forza. Tra i contestatori anche i due coniugi sgomberati.

LO SGOMBERO- A prendere la parola, fuori Palazzo Marino, è proprio la signora di 57 anni. «Prima vivevamo in una casa in affitto, ma non possiamo più permettercelo, perchè due anni fa mio marito ha perso il lavoro. Io guadagno dai 400 ai 500 euro al mese. Per nove mesi abbiamo abitato in un orto dietro all'ospedale San Carlo, tra i topi». Da qui, la decisione di occupare un locale Aler in via Preneste. Poi lo sgombero. Poco prima delle 10.40 la polizia ha invitato il gruppo (inquilini dei palazzi vicini e aderenti al comitato occupanti San Siro e al centro sociale il Cantiere) a liberare la strada nel tratto sottostante l'abitazione. Al rifiuto, gli agenti hanno iniziato a spintonare le persone ed è nato un tafferuglio. Poi la carica.

Sgombero e tafferugli in zona San Siro

Sgombero e tafferugli in zona San Siro Sgombero e tafferugli in zona San Siro Sgombero e tafferugli in zona San Siro Sgombero e tafferugli in zona San Siro Sgombero e tafferugli in zona San Siro

FERITI - Sono almeno quattro le persone ferite, un ragazzo è stato medicato alla testa. I comitati denunciano «un uso della forza sproporzianato» rispetto alla situazione. Anche alcuni agenti sarebbero rimasti contusi.

B.Arg. 22 ottobre 2012 | 15:39

avatar Oliverio Gentile 8 anni fa
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.
avatar Sebastiano Gravina 8 anni fa
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.
avatar Lorenzo Pozzati 8 anni fa
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.
avatar Mauro Quaroni 8 anni fa
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.