Materiale
Informativo
7 anni fa
Via Losanna, 46, 20154 Milano, Italia
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.

In via Marussig (zona 8 - 20154) con l’ultimazione dei lavori condominiali (anno 2012 Area Privata) come da foto allegate (foto 1, 2 e http://goo.gl/maps/abm2j) si e’ semplicemente ristabilito sia come disposizione (longitudinalmente alla carreggiata) che come ampiezza di parcheggio, quella preesistente senza tener conto dei seguenti aspetti limitativi alla sosta rispetto ai posti auto ante-interventi.

Presenza di nuovo passo carraio privato (foto 4) ed ulteriore passo carraio per parcheggio sotterraneo e ricezione merci Soc. Esselunga (foto 4).

Considerati validi a tutti gli effetti i permessi  Comunali, la mia criticità su quanto operato, si concretizza nella constatazione della perfetta insensibilità e mancanza di considerazione nei confronti degli automobilisti residenti. Detta considerazione è perfettamente dimostrata dall’abnorme sviluppo dimensionale del marciapiede rispetto al parcheggio longitudinale (vedere foto 6). Buon senso avrebbe dovuto suggerire una limitazione dello sviluppo del marciapiede a favore ed a costo zero, del ripristino del parcheggio con sviluppo “a spina di pesce” (vedere lato opposto), recuperando cosi’ i posti auto persi a favore di permessi concessi a privati.

Ho postato evidentemente in modo errato nel settembre 12, foto con richiesta di intervento urgente o riconsiderazione dei lavori in corso d’opera, ma evidentemente tramite twitter, la mia segnalazione s’e’ incasellata al posto sbagliato, non ottenendo alcuna risposta (foto 3).

Rimarrebbe allo stato attuale, qualora si volesse sanare a favore del cittadino tale situazione, la verifica della documentazione fra Comune di Milano e l’impresa costruttrice dei lavori, cosa recitino gli accordi in tema di ripristino e/o risistemazione del marciapiede post-lavori. Qualora nella concessione nulla fosse previsto (ovviamente da questa amministrazione o quella precedente), come cittadino non mi rimarrebbe che distribuire un BRAVI ed un insieme ben preciso di domande che vanno da:

Il Comune controlla cosa accade sul proprio territorio? Quale architetto o geometra era affidato il progetto di risistemazione dell’area pubblica? Sussiste un interesse affinche’ venga limitato il parcheggio pubblico per favorire parcheggio a pagamento (circa 50 mt) limitrofo all’ospedale Buzzi? Un quartiere stretto fra lavori M5, i futuri che coinvolgeranno Mac Mahon e alcun permesso di sosta per residenti, merita questo modo d’operare?

A confutare tutti questi brutti dubbi come sopra affermato, e' la verifica degli impegni sottoscritti nella speranza che i tempi contrattuali, permettano una risistemazione funzionale (a costo zero ed a carico della Societa' che ha eseguito i lavori) della parte d’uso cittadino (a meno che anche il marciapiede sia privato).






avatar Giuseppe Favini 6 anni fa
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.
avatar Andrea Arancio 6 anni fa
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.
avatar Giuseppe Favini 6 anni fa
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.