Materiale
Informativo
7 anni fa
Via Riccardo Bacchelli, 20151 Milano, Italia
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.

Sentito parlare in previsione di Expo delle "Vie d'acqua"?

Di fatto è una sola ed interessa anche la nostra zona 8.

Si tratta in breve, di costruire un canale per condurre acqua dal Villoresi al sud Milano.

In origine si parlava di farlo addirittura navigabile, poi si è pensato di ridurlo ad ornamentale via d'acqua.

Opera onestamente evitabile visto il periodo di ristrettezza economica anche per Expo.

Non solo. Per i molti cittadini del Gallaratese che oggi usufruiscono del bel parco Pertini, poco distante dal Centro Bonola, rischia di essere un'opera che ridurrà di non poco la loro area verde. Infatti il progetto ultimo che si attuerà a brevissimo, prevede proprio nel parco il passaggio del canale d'acqua.

Il Consiglio di Zona 8 in luglio, ha approvato all'unanimità una mozione che chiedeva se non la cancellazione dell'opera, almeno il suo interramento sotto il parco in modo da non togliere moti metri quadri di verde usufruito dalla cittadinanza.  Per fortuna il "rischio zanzare" dovrebbe essere escluso visto che si perla di acqua scorrevole ma i cittadini hanno anche il timore che in futuro il canale si possa trasformare in dicarica come purtroppo oggi avviene in alcuni punti dei navigli milanesi.

Di per sè la "via d'acqua" non è grande, si tratta di un paio di metri, ai quali si deve aggiungere mezzo metro per lato di bordo (e fanno 3 metri). Il tutto sarà però sotto il livello del terreno quindi ci sarà pendenza su entrambi i lati. Ed in pendenza è difficile giocare per un bambino. Ecco che i tre metri diventano molti di compromettendo la fruizione del parco.

Ad oggi, nonostante la richiesta unanime del CdZ 8, la mobilitazione dei cittadini e il "pressig" di alcuni consiglieri di zona, l'amministrazione Comunale non si è fatta sentire, pare anzi che l'assessore all'urbanistica De Cesaris non voglia intervenire.

Prova dell'indifferenza di Palazzo Marino è che nonostante le oltre 1600 firme raccolte in poco tempo dai residenti neppure la Commissione Comunale ha trattato l'argomento. Perchè? Non si tratta di territorio milanese? Non doveva essere questa l'amministrazione della partecipazione civica, a tutela del verde? Lasciano soli i loro rappresentati sul territorio non rispondendo a richieste precise ed unanimi di un Consiglio di Zona! La più popolosa di Milano! Bel decentramento.

Solo la zona 8 pare interessarsene. Tanto che il Presidente del Cdz e quello della commissione verde hanno scritto una lettera al sottosegretario ad Expo Maurizio Martina che, da ex segretario lombardo del PD, dovrebbe avere a cuore il tema. Niente, nessuna risposta.

Degli ultimi giorni la richiesta degli stessi esponenti del CdZ8 di una verifica ambientale del sottosuolo. Si teme inquinamento ambientale pregresso.

Intanto le ruspe sono a pochi metri.

Enrico Salerani - capogruppo Lega Nord CdZ 8

avatar Salvina Inzana 7 anni fa
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.
avatar Elena Codecasa (email non verificata) 6 anni fa
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.
avatar Enrico Salerani 6 anni fa
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.