6 anni fa
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.

Sul Mirino di Novembre 2013 l'Assessore all'Educazione ed Istruzione Francesco Cappelli rassicura sul fatto della assoluta mancanza di tagli in merito al sostegno per gli alunni diversamente abili. Purtroppo, lavorando nella scuola primaria, noto che quanto dichiarato dall'Assessore all'Istruzione Francesco Cappelli non corrisponde. I tagli ci sono. Ho fra i miei alunni due bambini diversamente abili. Il sostegno offerto dal Comune, tramite le cooperative, dalle nove ore settimanali iniziali, quest'anno, è stato ulteriormente ridotto a due. Una toccata e fuga davvero avvilente.  Chiunque operi nelle scuola vive sulla sua pelle questa realtà.

http://www.ilmirino.it/pages/home-page.php?lang=EN

P.S.
Riflettendoci mi è venuto un dubbio. Il sostegno del Comune viene offero dalle coop e retribuito con il fondo di cui dispone la scuola. Potrebbe essere stata una scelta della Direzione quella di investire parte di questa somma in altro, dato la sua esiguità, ogni anno oggetto di tagli. Quindi, in questo caso, le dichiarazioni dell'Assessore corrispondono, perchè è quello che sta a monte che andrebbe rivisto. Tagliare sulla scuola è come alleggerire una nave che rischia di affondare per il troppo carico eliminando il motore. Ed è quello che sta succedendo in questo Paese.                        

avatar Elisabetta Strada 6 anni fa
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.
avatar Salvina Inzana 6 anni fa
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.
avatar Salvina Inzana 6 anni fa
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.