6 anni fa
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.

Prelevato da Facebook

GIORNO DEL RICORDO, DE CORATO: PISAPIA FACCIA CANCELLARE SCRITTE PRO FOIBE IN VIA RICORDI. VERGOGNA DISATTENZIONE COMUNE

"La scritta che inneggia alle foibe in via Ricordi 26, sull'abitazione dove c'è la lapide a ricordo del patriota irredentista Cesare Battisti, sono ancora lì, nessuno le ha mai cancellate. Eppure il Corriere della Sera aveva accolto la denuncia di un cittadino che si era offerto di ripulire la facciata a sue spese. Nessuna risposta. Indifferenza totale. Tra due giorni si celebrerà la Giornata del Ricordo. Pisapia andrà in Largo Martiri delle Foibe a tenere il suo bel discorso. Un intervento che non riuscirà a nascondere, anzi farà risaltare, l'ipocrisia di un Sindaco che a parole omaggia i martiri delle foibe ma poi non si impegna concretamente per onorarne la memoria, per esempio facendo cancellare le scritte ingiuriose di via Ricordi. Un Sindaco che lunedì vorrà sembrare commosso per le migliaia di vittime e per il destino degli esuli istriani, fiumani e dalmati, ma che in Parlamento votò contro l'istituzione della Giorno del Ricordo. A dieci anni dalla promulgazione di quella legge sono ancora troppi i tentativi di manipolazione della storia, troppe le polemiche, troppe le sviste e le disattenzioni volontarie. Per superare il tabù delle foibe si cominci col ripulire l'abitazione di via Ricordi. Sindaco se c'è, batta un colpo."

Nessuna risposta inviata