Materiale
Informativo
12 anni fa
Via Tullo Massarani, 6, 20139 Milano, Italia
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 1 persona.

ASSOCIAZIONE ESSERE CONSUMATORI: ABBIAMO USUFRUITO DI UNA LORO CONSULENZA
L’Associazione non ha competenze, titoli e capacità

Il Comune promuove, dal 16 maggio, un nuovo servizio gratuito di assistenza ai consumatori nelle 9 zone di Milano grazie al protocollo d’intesa sottoscritto dall’Assessorato alle Aree cittadine e Consigli di Zona e dall’Associazione Essereconsumatori. Questa la convenzione firmata da Letizia Moratti una settimana prima delle elezioni perse.

Questo servizio funziona? Quanto costa l’iniziativa, sulla carta molto importante, al Comune?

Dopo il comunicato stampa Moratti/Mascaretti, abbiamo letto un comunicato stampa diffuso dalle associazioni di consumatori firmatarie di un protocollo d'intesa con il Comune di Milano nel gennaio 2008 che chiosava così “Ci domandiamo che senso abbia un'iniziativa di questo tipo e chi sia l'associazione Essereconsumatori, che non risulta iscritta in nessun registro pubblico del territorio".

Noi abbiamo usufruito di una consulenza venerdì 1 luglio, previo appuntamento telefonico fissato per le 15 in zona 4, via Oglio 18. Eravamo in leggero ritardo tanto che alle 15.07 una dipendente comunale ci ha chiamati per sincerarsi che saremmo andati all’incontro: eravamo già nell’edificio.

Ci riceve un uomo originale, cinquantenne sportivo con molti ricci (beato lui) brizzolati, braccialetti e anelli. Gli spieghiamo (e lo avevamo anticipato in fase di prenotazione dell’appuntamento) che Poste Italiane ha deciso in modo unilaterale di portare in nostro interesse creditore a € 0,00.

D- Devo cambiare conto? Sa, io movimento davvero poco. Mi accreditano € 800 e ne prelevo 750. Ma comunque non mi sembra giusto.

R- Mah, per me le poste non vanno bene a fare le banche

D- Ma la gestione conto è bassa e non so quanto costerebbe in banca

R- Guardi per esperienza personale la posta non va bene, soprattutto se va all’estero

D-Ma la banca quanto costa

R- Guardi, la banca è a costo zero, poi le arriva l’estratto conto e legge un’euro per questo, uno per quest’altro…. Sempre la solita storia.

Cerchiamo di capire meglio e quando chiede (pur sapendolo, lo avevamo detto 3 minuti prima) quanto danaro movimento, ci fa capire che forse non serve avere un conto.

Scopriamo anche che suo figlio con la prepagata delle poste ha avuto problemi all’estero e che lui, volontario, ha tre bypass. Non c’entra nulla ma ce lo dice.

Esponiamo anche un problema di spese condominiali e ci dice di avere lo stesso problema. Forse ci conviene, dice lui, contattare i soci fondatori di EssereConsumatori che sono avvocati.

Allora facciamo qualche domanda precisa visto che sul sito del Comune, ancora oggi, c’è scritto “L’associazione metterà a disposizione gratuitamente esperti volontari per rispondere ai cittadini che intendono conoscere i contratti di largo consumo, orientarli prima che perfezionino le loro scelte e fornirgli informazioni sulle clausole presenti nei contratti relativi a utenze e servizi  domestici, banche e assicurazioni, mediazione finanziaria e creditizia, viaggi e turismo, beni di consumo”.

D- Ma voi chi siete?

R- Una nuova associazione, tipo Federconsumatori.

D- Non ho trovato nulla su internet che vi riguardi

R- Siamo nuovi, l’idea è di due avvocati. C’è un sito internet

D- Ho visto, il sito è in costruzione. Ma siete volontari?

R- Io sono volontario

D- I fondatori sono avvocati, lei che competenze ha?

R- Io sono PR e organizzatore di eventi: sono abituato a trattare con i fornitori, io!

D- Allora devo chiamare gli avvocati?

R- Si prima si faccia dare tutto dall’amministratore di condominio (avevamo già tutto n.d.r.). Poi li chiami e dica pure che ha parlato con me. Il numero è sul biglietto da visita.

Già, il biglietto da visita: un foglietto stampato in casa su carta comune con un indirizzo, il link del sito (in costruzione) un telefono, un cellulare(di chi?) e una mail (di colui che in seguito abbiamo scoperto essere il presidente, Giovanni Cafaro, salernitano del PDL). A matita segniamo anche il cellulare del consulente/organizzatore di eventi. Non si sa mai possa tornare utile per quando ci sposeremo.

Nessuna risposta inviata