Materiale
Informativo
9 anni fa
Via Leone Tolstoi, Milano, Italia
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 1 persona.

Da qualche settimana sono iniziati dei lavori sul marciapiede, proprio di fronte al nostro condominio “I portici di Via Savona”, a metà tra il civico 1 e il civico 3. Si parlava di normali lavori per aggiustare delle tubature rotte. Poi, visto che i lavori pian piano si allargavamo, qualcuno dei condomini ha parlato direttamente con gli operai, i quali hanno riferito che non si trattava di una semplice manutenzione, ma della creazione di posti auto, nella zona che parte di fronte al nostro stabile fino ad arrivare all’entrata del parco.

Ho provato a contattare direttamente alcuni dei consiglieri di zona, i quali inizialmente hanno detto che loro non ne sapevano nulla; poi mi e’ stato detto che al momento avevano ricevuto notizie contrastanti ma che non potevano per il momento fornirmi ulteriori informazioni… e intanto i lavori vanno avanti.

Ho pure inviato un’email a tutti i gruppi politici del consiglio comunale: un paio di persone hanno letto l’email, visto che avevo richiesto la ricevuta di apertura, ma chiaramente nessuno si e’ degnato di fornire alcun tipo di risposta.

A parte il fatto che nessuno all’interno del condominio e’ stato interpellato, la cosa che reputo assurda e’ che non c’e’ affisso alcun tipo di cartello che dia informazioni circa la natura dei lavori, la data di inizio e di fine, i vari responsabili del cantiere e la delibera che ha autorizzato questi lavori.

A tutto ciò si aggiunge il fatto della pericolosità che ora si e' venuta a creare dal momento che con i lavori sono stati ridotti moltissimo i marciapiedi dove prima circolavano tranquillamente biciclette, skateboard e mezzi simili: ora tutti questi mezzi passano indisturbatamente sotto il porticato del nostro condominio, con il rischio che tutte le auto che escono dai passaggi carrai non riescano ad accorgersi in tempo di queste presenze.

E’ bello leggere sui giornali che c’e’ grande interesse per mobilità elettrica, vivibilità della città, piste ciclabili, quando poi la realtà e’ ben diversa.

Il tutto anche in considerazione dello stato attuale della situazione in via Tolstoi: nella zona tra Via Giambellino e Via Savona è oramai prassi considerata che la gente parcheggi in mezzo alla strada, senza che mai una volta mi sia capitato di vedere un pattuglia della Polizia Locale intervenire in alcun modo; al tempo stesso c’e’ un parcheggio a pagamento, che mi sembra sempre abbastanza vuoto; e per non parlare infine della situazione di Via Pesto, dove è sempre possibile trovare parcheggio, ma dove credo che la gente non voglia parcheggiare visto che ogni mattina si vedono macchine con finestrini distrutti e danneggiate.

Con la speranza di ricevere qualche risposta porgo cordiali saluti

avatar Andrea Magnante 9 anni fa
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 1 persona.
Credo possa trovare qui qualche utile info in merito:  http://urbanfilemilano.blogspot.it/2014/03/zona-giambellino-via-leone-tolstoj-e-il.html?m=1
avatar Filippo Cocchieri 9 anni fa
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 1 persona.
Andrea, grazie per la segnalazione. Ma la cosa che ancora non capisco e' che nessuno riesce a dirmi chi ha autorizzato quei lavori e quale sara' la situazione finale... imbarazzante...
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 1 persona.
Un vero scempio. Aggiungo foto "prima/dopo la cura" cosicchè chiunque possa valutare l'impatto di questi lavori.
avatar Alberto Vischi (email non verificata) 9 anni fa
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.
Mi lasci il tuo numero sono Alberto Vischi scala N