Materiale
Informativo
4 anni fa
Viale Legioni Romane, 39-45, 20147 Milano, Italia
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.

Il 30 aprile 2014 si è concluso il progetto Mi compORTO, un'esperienza di partecipazione e di sostenibilità interessante, che ha lasciato un'eredità, pensiamo positiva, per rafforzare i legami di comunità e di cooperazione tra gli ortisti della Barona e del parco dei Fontanili e tra queste due comunità con il territorio e l'amministrazione di zona.

L'obiettivo del progetto era quello di avviare la produzione di compost a partire dai rifiuti verdi e organici prodotti dagli ortisti nella manutenzione degli orti, promuovendo una collaborazione tra loro a partire dalla progettazione condivisa delle attrezzature comuni per produrre il compost da utilizzare negli orti.

I numeri essenziali del progetto:

  • 2 compostiere da 600 lit. sono state acquistate nella proma fase, 11 compostiere comunitarie Mi compORTO (progettate ex novo)  sono state costruite e assegnate agli orti di Barona (6) e Bisceglie (5), altre 4 costruite ma non ancora assegnate;
  • 2 incontri pubblici presso il Consiglio di Zona (convegno di presentazione e primo laboratorio formativo);
  • 1 incontro con la Commissione consiliare CdZ6 e 3 tavoli di discussione-impostazione del progetto presso il Cdz6;
  • 12 tra laboratori formativi , incontri e sopralluoghi con gli ortisti presso gli orti + 2 inconti conviviali con le comunità degli ortisti, con presenze variabili dalle 30 alle 4-5 persone in ciascuna stazione degli orti;
  • 2 biotrituratori acquistati per migliorare il pretrattamento dei rifiuti legnosi e verdi;
  • 2 generatori a benzina;
  • 2 termometri a immersione per il controllo delle temperature;
  • prime produzioni di compost maturo negli orti di Bisceglie e Barona e primissimi impieghi sperimentali: aprile 2014 a 10-11 mesi dall’avvio delle prime compostiere.

L’interesse verso l’adozione delle compostiere, alla produzione e all’impiego del compost si è risvegliato nei primi mesi del 2014 (con il riscontro delle prime produzioni di compost maturo) e, in questo periodo (aprile-giugno 2014) si stanno consolidando nuove richieste di compostiere ovvero nuove disponibiità ad adottarne alcune di quelle già allestite da parte degli ortisti. Il progetto nell’ultima fase ha registrato anche l’interesse crescente da parte dei promotori di progetti di community gardens verso l’esperienza in atto, verso le attrezzature adottate e, soprattutto, le modalità di gestione comune (riassunte nelle linee guida) delle compostiere e del processo di compostaggio.

Siamo certi che l'esperienza condotta e i segnali d'interesse verso le metodologie adottate e le attrezzature progettate e realizzate lasceranno il segno e troveranno nuovi sviluppi nelle iniziative che si stanno moltiplicando, a Milano ed altrove, per una partecipazione attiva dei cittadini alla cura e alla valorizzazione degli spazi e delle risorse comuni.

La visita della della prof.ssa Samantha MacBride di New York (assistant professor School of Public Affairs- Baruch College) che studia l'esperienza delle community gardens di New York e che si è interessata all’esperienza del compostaggio comunitario agli orti di Barona e Bisceglie (giugno 2014) è stata l'inaspettata e lusinghiera conclusione di Mi compORTO, ma ha rappresentato anche il segnale di interessanti possibili sviluppi dell'esperienza.

visita Samantha MacBride

In allegato la relazione finale del progetto Mi compORTO e le linee guida per il compostaggio con l'impaginazione definitiva.

Allegati (2)

Relazione finale del progetto Mi compORTO

0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.

Linee guida Mi CompORTO con l'impaginazione definitiva

0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.
Nessuna risposta inviata