Materiale
Informativo
5 anni fa
Via Bianca Milesi, 2, 20152 Milano, Italia
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.
è con soddisfazione che comunichiamo la deliberazione del Consiglio di Zona per il posizionamento della prima CASA DELL’ACQUA IN ZONA 7.
La casa dell’acqua sarà posizionata nell’ambito del Parco delle Cave nell’area prospicente il campo bocce nella vicinanze del parcheggio di Via Bianca Milesi.
L’acquisto della casa dell’acqua sarà a costo 0 per il Comune e testimonia l’impegno con cui la Zona 7 e l’Amministrazione Comunale intendono promuovere l’acqua pubblica valorizzando l’importanza di questa risorsa come bene comune, continuando a garantire la qualità dell’acqua di Milano che dal dicembre 2012, prima in Italia, ha il marchio Milano Blu.
 
Vogliamo ricordare che:
  • Gli italiani bevono una media di 195 litri a testa all’anno di acqua minerale (primi in Europa e terzi nel mondo) producendo 100 mila tonnellate di plastica da smaltire
  • L’imbottigliamento e il trasporto su gomma di 100 litri d’acqua che viaggiano per 100 km producono emissioni almeno pari a 10 kg di anidride carbonica
  • 1.000 litri di acqua di Milano costano solamente 60 centesimi
  • L’acqua di Milano è sottoposta a controlli severissimi, sia da parte del laboratorio di MM, sia dalla Asl
  • L’acqua di Milano non deve fare lunghi viaggi, ma solo alcune centinaia di metri, dalla falda sotto la città al rubinetto della nostra casa
  • Non viene stoccata nei magazzini per lungo tempo e non rischia di essere sottoposta a condizioni ambientali (luce e calore), che ne alterano le caratteristiche organolettiche
  • L’acqua di Milano contiene una giusta quantità di sali necessari all’equilibrio salutare dell’organismo
 
Che cosa forniscono le case dell’acqua? Erogano acqua fresca, liscia o gassata. L’acqua è la stessa che sgorga dai rubinetti delle nostre case, il tutto a costo zero.
 
Come funziona? Il servizio si attiva gratuitamente mediante la Carta Regionale dei Servizi della Lombardia (la tessera sanitaria).
 
Quanta acqua si può prelevare? Si può scegliere fra mezzo litro, un litro e un litro e mezzo. Possono essere prelevati gratuitamente fino a 6 litri d’acqua al giorno a persona.
 
Sono sicure? Ogni distributore ha un piano d’appoggio per le bottiglie con una vaschetta raccogligocce collegata direttamente allo scarico, per evitare la fuoriuscita d’acqua che, d’inverno, potrebbe ghiacciare. Una lampada UV battericida sul beccuccio di erogazione garantisce la protezione da retro contaminazioni. Ogni macchina, inoltre, è a norma di legge per le persone con disabilità ed è dotata di un impianto di illuminazione notturna a LED con basso consumo elettrico.

Ivano Grioni
Pres. Comm. Mobilità Ambiente, Agricoltura, Parchi dell’Ovest
 
P.s.
L'immagine in allegato è puramente indicativa

avatar Gianni Bianchi 5 anni fa
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.
avatar Oliverio Gentile 5 anni fa
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.
avatar Germana Pisa 5 anni fa
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.
avatar Ivano Grioni 3 anni fa
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.