Materiale
Informativo
9 anni fa
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.
Egregi signori Ministri
della Salute, Ferruccio FAZIO, 
dell'Interno, Roberto MARONI,
della Funzione Pubblica, Renato BRUNETTA e
dell'Ambiente e della Tutela del Mare, Stefania PRESTIGIACOMO
 
Prefetto di Milano, Gianvalerio LOMBARDI
 
NAS
 

Egregio Sindaco PISAPIA e Giunta, Presidente Consiglio Comunale RIZZO, Direttore Generale CORRITORE, Segretario Generale MUSICO' e Datore di Lavoro FREZZA


E' sotto gli occhi di tutti l'indecoroso “tappeto” di mozziconi di sigarette, cicche e pacchetti gettati per strada, alle fermate dei mezzi pubblici, sui binari e in banchina, in spiaggia e in acqua, nelle aiuole, nei parchi – oltre alle trasgressioni quotidiane negli uffici pubblici (che tratteremo con altro reclamo perchè la situazione appena illustrata è decisamente grave).

Le violazioni sono incontrovertibili:
Art. 32 della Costituzione

Legge 16 gennaio 2003 nr. 3

T.U. 81/2008

Codice della strada

CER

Ordinanze varie

Di più, tanti piccini, anche sui passeggini, si ritrovano sul visetto sigarette ancora accese e gettate irresponsabilmente via da persone i cui comportamenti sono “meritevoli”.

Sempre in questa "cornice", annoveriamo motociclisti, scooteristi e ciclisti rovinati a terra per gli impatti con gli improvvisi ostacoli fumanti, i gravissimi incendi provocati dalle cicche non spente, l'inquinamento ambientale e la diffusione di questo genere di rifiuti, il tutto condito da enormi e diffusi conflitti quotidiani negli uffici pubblici dove impunemente ci sono trasgressori che se ne stropicciano delle Leggi e del normale vivere civile.

Anche qui sono sempre presenti costi sociali molto ingenti.

Chiediamo un diffuso e sollecito intervento autoritativo.

Ringraziamo per la gentile collaborazione e salutiamo cordialmente certi di ricevere a breve vostre gradite notizie.


 
 
Gianfranco Caimmi
Insegnante
 
Gianfranco Carrettoni
Giornalista ambientale
 
Maria Lucia Caspani
Ufficiale al Merito della Repubblica Italiana
Vice Presidente Nazionale Dipas - Delegazione di Milano
mlcaspani@hotmail.com
 
Enrico Davoli
Dipartimento Ambiente & Salute - Istituto di Ricerche Famacologiche "Mario Negri"
enrico.davoli@marionegri.it

Silvio Muscari
Tecnico Industriale e GEV, Guardia Ecologica Volontaria, Pubblico Ufficiale e Polizia Amministrativa in servizio
silviomus@yahoo.it
  
 
Laura Pofi
Scrittrice
  
Silvia Pogliaghi
P.R. Giornalista d'arte
 
Ruggero Revelli
Segretario Generale della Fondazione Rotary Club Milano
ruggerorevelli@gmail.com
 

@ @ @ @ @ @ @ @ @ @ @ @

dal forum Italians/Corriere curato da Beppe Severgnini, post del 29 luglio 2011:

Mozziconi in spiaggia, addio

Gentile dott. Severgnini, abbiamo letto con grande interesse le lettere e le risposte da lei pubblicate sul numero 30 di Sette (28 luglio 2011), e tal proposito non possiamo che associarci alla Sua indignazione e a quella di Antonio Bonalana sul tema dei mozziconi in spiaggia. Le scriviamo, inoltre, per segnalarLe che il Touring Club Italiano proprio quest'anno ha inaugurato la prima spiaggia non fumatori in Italia presso il villaggio Touring di Marina di Camerta. Questa decisione, che ha riscosso ampia approvazione e consensi tra i Soci e ospiti del villaggio, nasce in seguito alla creazione di un angolo dedicato ai tabagisti nei pressi del bar della spiaggia. Coloro che lo desiderano, quindi, avranno comunque la possibilità di fumare rimanendo nella ristretta area ad essi dedicata. La scelta del villaggio di Marina di Camerota non è casuale.

La struttura, infatti, è definita anche il "Paradiso dei Bambini" ed è predisposta e dedicata alle necessità delle famiglie e dei più piccoli che possono godersi, ora più che mai, le proprie vacanze in un ambiente protetto ed immerso nella natura. Il divieto di fumo sulla spiaggia di Camerota, infine, oltre a diminuire i problemi di salute causati dal fumo passivo, riduce drasticamente l’inquinamento della spiaggia dovuto alla presenza dei numerosi mozziconi di sigaretta abbandonati tra la sabbia, rispondendo così al desiderio che il Touring Club Italiano da sempre ha di tutelare e valorizzare il proprio patrimonio naturalistico proponendo modalità di turismo sostenibile e rispettoso dell’ambiente. Già nell’estate 2010 in questo villaggio, il Touring Club Italiano in collaborazione con il Ministero dell’Ambiente, ha attivato e realizzato "Estate nei Parchi dei Villaggi Touring", un progetto di corsi e attività, legati all’educazione all’ambiente e alla Biodiversità, dedicati ai bambini e ragazzi tra i 6 e i 16 anni per sensibilizzare anche i più piccoli su questi importanti temi. Grazie per la cortese attenzione, cordialmente.                                                       
Touring Club Italiano, ufficio.comunicazione@touringclub.it

avatar Oliverio Gentile 4 anni fa
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.
avatar Marco Silingardi 4 anni fa
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.
avatar Oliverio Gentile 4 anni fa
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.
avatar Oliverio Gentile 2 anni fa
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.