3 anni fa
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.

Buongiorno,

prendo spunto dal seguente articolo apparso su "La Stampa" - Ruggine pagata a peso d'oro per porre al Comune di Milano le seguenti domande:

"Che fine fanno le autovetture abbandonate una volta rimosse dalle strade e parcheggiate nei depositi?"

"Per quanto tempo queste autovetture restano nei depositi se nessuno viene a rivendicarne la proprietà? Mesi? Anni? Decenni?"

"Qual'è il costo giornaliero per ogni autovettura? 2/3€ al giorno? Quanto spende il Comune di Milano all'anno per questi depositi?"

"Non è previsto un tempo massimo di permanenza in deposito? 6 mesi e poi la vettura viene rottamata e tanti saluti? O venduta agli sfasciacarrozze per recuperare i pezzi di ricambio, così almeno il Comune ci guadagna qualcosina?"


L'articolo in questione, ripreso anche da "Il Giornale", racconta di cosa sta succedento a Monza, un comune relativamente piccolo.

Non oso pensare a cosa andremmo in contro le stesse lungaggini burocratiche e negliegenze venissero applicate alla grande città di Milano, dove le auto abbandonate in strada sono qualche migliaio.

Il CdM mi può confermare che così non avviene e che a parte qualche intoppo e rallentamento nella "raccolta" a Milano funziona tutto alla perfezione?

Come ho già avuto modo di evidenziare e sottolineare in molti altri post, credo che a Milano il problema delle auto abbandonate sia molto sottovalutato e costituisca un discreto peso ($$$) per la collettività.

Mi piacerebbe sapere cosa ne pensano i futuri candidati Sindaco... io come semplice cittadino mi sto muovendo... e voi?

avatar Enrico Poletti 3 anni fa
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.
avatar Marco Silingardi 3 anni fa
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.
avatar Enrico Poletti 3 anni fa
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.