Materiale
Informativo
2 anni fa
Muggiano, Milano MI, Italia
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.

Ci risiamo, come ogni passato inverno, qui nella dimenticata periferia, le solite persone perbene ci intossicano con i loro nerastri fumi.

Nei campi di Muggiano e nella stessa zona vivono da tempo comunità di Rom.

Sarebbe politicamente scorretto, e mal sopportato, fare riferimenti sui comportamenti poco sociali di queste persone, e chissà mai perché nessuno li vuole come vicini.

Magari si tratta solo dei soliti volgari razzisti.

Quindi volendo forzatamente sorvolare su queste cose, tutti i benedetti giorni del freddo inverno mi chiedo perché dobbiamo accettare di respirare un’aria già pessima di suo, ma con l’aggiunta di quel odorino di plastica bruciata con il probabile contenuto di diossina.

Ora, capisco che fa freddo per tutti, Rom compresi, ma perché le amministrazioni comunali pressano molto fastidiosamente i loro cittadini con ordinanze, obblighi, controlli, limitazioni, multe per limitare lo schifo che c’è nell’aria di Milano, e poi a costoro è sostanzialmente concesso di appestarci tutti ?

In effetti le montagne di rifiuti che crescono intorno ai campi, in inverno si dematerializzano diventando calore per riscaldarsi.

Anche qui si tratta di Termovalorizzazione, ma con la devastante differenza che qui viene bruciato tutto quello che può bruciare e qualcuno parla anche di strani fusti che chissà da dove arrivano.

Direi che anche qui a Milano, in periferia (anzi solo in periferia), abbiamo la nostra “terra dei fuochi”.

Se avete un buon “naso” e vivete in zona Quartiere Olmi, Baggio, Bisceglie annusate l’aria e forse sentirete anche voi quel “odorino”, a meno che siate già completamente assuefatti.

Nessuna risposta inviata