Materiale
Informativo
2 anni fa
Via Ferruccio Parri, 20152 Milano, Italia
1 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 1 persona.

Dopo la recente riorganizzazione delle linee nella zona ovest, la situazione delle fermate in via Parri (in corrispondenza con il capolinea dell’M1 Bisceglie) non è a norma e certamente inusitata.

Nel golfo, pensato per due fermate, si sono aggiunti alle linee di passaggio (63 prolungate da De Angeli, 58 e 76) tre nuovi capolinea (63, 78 e 58 limitata a Bisceglie), di cui due non hanno lo spazio necessario per lo stazionamento degli autobus (possono essere anche piú d’uno incolonnati, come si vede nella fotografia n.° 1 allegata, in cui quelli della linea 78 invadono la fermata adibita alle linee 58 e 76) e sono privi perfino dell’indicazione della fermata. Le auto in sosta irregolare invadono da sempre il golfo di fermata (fotografia n.° 2) e la corsia adiacente (fotografia n.° 3) costringendo gli autobus a un evitabile cambio di corsia (fotografia n.° 4) e quindi a manovre di ingresso nel golfo piú difficoltose (fotografia n.° 5), e ora anche gli autobus della linea 58 limitata a Bisceglie attendono nella prima corsia di marcia (fotografia n.° 6), fuori dal golfo (in divieto di sosta!), intralciando il traffico (fotografia n.° 7) sempre insieme a tante auto in divieto di sosta (fotografia n.° 8).

Senza contare che la posizione della pensilina del capolinea della 63, avanzata rispetto alle scale della metropolitana e mal posizionata rispetto ai vialetti pavimentati, mai adeguatamente studiati in base alle effettive prevedibili percorrenze dei pedoni, comporta (ora che viene utilizzata dalla maggior parte delle corse) il calpestamento di massa del tappeto erboso di un’ampia area (fotografia n.° 9), ormai completamente sparito con compattamento continuo del terreno (fotografia n.° 10) e conseguente danno da asfissia radicale agli arbusti (fotografia n.° 11) e agli alberi (fotografia n.° 12). In piú, ambulanti senza uno spazio ben definito, con ulteriore calpestamento indotto dalla posizione troppo a ridosso dell’area verde, senza un “franco” di camminamento perimetrale (fotografia n.° 13).

Insomma un gran disordine, pericolo, disagio e degrado in un importante snodo di trasporto pubblico dove passano migliaia di persone e migliaia di veicoli ogni giorno, che si presenta in modo indecoroso e sciattissimo.

Non si capisce perché non si è utilizzata da subito, come avveniva in passato per le corse della linea 63 limitate a Bisceglie, la rientranza a lato di via Lucca, ove vi sarebbe lo spazio agevole anche per tre capolinea.

Inoltre ora che l’edicola è stata rimossa si potrebbe almeno sfruttare lo spazio lasciato libero dalla stessa per sistemarvi meglio la bancarella.

 

Resto nell’attesa di un riscontro sulla possibile e regolare soluzione da attuare e porgo distinti saluti.

Grazie.

 

Andrea Giorcelli

Via Valsesia, 50

20152 - Milano

Allegati (1)

Fotografie di via Parri (Bisceglie M1, lato via Lucca)

1 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 1 persona.
Nessuna risposta inviata