Materiale
Informativo
1 anno fa
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.

Dall'Ufficio Stampa del Comune di Milano:

RACCOLTA RIFIUTI. ARRIVA IL T-RICICLO IL NUOVO MEZZO ECOLOGICO DI AMSA

Potenziati i servizi di pulizia nelle periferie

Milano, 27 giugno 2017 – Comune e Amsa, società del Gruppo A2A, potenziano i servizi di spazzamento e pulizia a Milano con il T-Riciclo, un innovativo veicolo fotovoltaico a pedalata assistita.

Il nuovo veicolo è stato presentato oggi in piazza Duomo, in occasione della Class Digital Experience Week 2, alla presenza del Sindaco di Milano Giuseppe Sala, dell’Assessore alla Mobilità e Ambiente Marco Granelli, dell’editore di Class Paolo Panerai e del Direttore Operativo di Amsa Mauro De Cillis.

T-Riciclo è una soluzione tecnologica progettata per migliorare l’efficienza del servizio di pulizia delle strade, ha la caratteristica di potersi muovere rapidamente e liberamente in zone a traffico limitato, aree pedonali o con modifiche alla viabilità. Il T-Riciclo inoltre ha il pregio di essere un veicolo ecologico alimentato con energia rinnovabile, dotato di pannello fotovoltaico e batteria per l’accumulo dell’energia.

“Si tratta di un mezzo che ci consente di essere sempre più presenti nei quartieri anche di periferia – ha dichiarato Marco Granelli assessore alla Mobilità e ambiente -. I 12 tricicli sono efficienti, sostenibili e anche molto visibili lungo le strade della nostra città in modo da diventare un punto di riferimento per i milanesi. Ringrazio Amsa per la costante presenza sul territorio anche con mezzi sempre più innovativi”

"Grazie all’utilizzo di sistemi di raccolta rifiuti sempre più innovativi, Milano è stata la prima metropoli europea a superare la quota del 50% di raccolta differenziata – ha spiegato Mauro De Cillis direttore operativo Amsa  – Da due mesi oltre 100 responsabili del servizio sul territorio hanno in dotazione dei tablet collegati alla sala operativa centrale con i quali monitorare i mezzi in diretta presenti in città, compresi i nuovi tricicli, dando la possibilità di intervenire tempestivamente in caso di necessità. Con il nuovo servizio puntiamo ad aumentare la presenza di Amsa nei quartieri di Milano e a migliorare il servizio di pulizia, il T-Riciclo nasce infatti da una forte sinergia con i municipi, che ringrazio per la collaborazione”.

Il nuovo servizio copre quartieri periferici e aree centrali di Milano, garantendo un costante presidio di Amsa sul territorio. In totale sono 12 i T-riciclo che da domani 28 giugno opereranno in città, distribuiti in tutti i municipi di Milano: piazza Duomo e il centro storico, il Parco delle Cave, via Sammartini e la Stazione Centrale, via Ripamonti, i quartieri Bicocca, Lodi-Corvetto, Città Studi, Dergano, Gallaratese, Giambellino, Greco e Quarto Cagnino.

Gli operatori alla guida dei T-Riciclo, oltre ad assicurare una maggiore pulizia, rappresentano un filo diretto della città con l’azienda: potranno raccogliere segnalazioni di eventuali problemi e diventare un punto di riferimento per i cittadini. Inoltre potranno favorire le attività di controllo per scoraggiare comportamenti scorretti e incivili relativi all’abbandono dei rifiuti in strada. Grazie alla capacità di stoccaggio dei rifiuti del T-Riciclo, dotato di due vani dalla capacità di 120 litri l’uno, gli operatori si occuperanno anche dello svuotamento straordinario dei cestini.

Il T-Riciclo ha anche una non meno importante funzione informativa: il veicolo viene personalizzato in base alle campagne di sensibilizzazione promosse da Amsa, ad esempio sull’uso corretto dei cestini stradali, per contrastare la dispersione dei mozziconi di sigaretta nell’ambiente e l’abbandono di rifiuti in strada.

Il servizio è attivo dal lunedì al sabato dalle 9 alle 16. Durante la notte i T-Riciclo vengono ospitati all’interno di alcune sedi dei municipi e negli spazi dell’Università Bicocca e del Politecnico di Milano, che hanno patrocinato l’iniziativa di Amsa, in modo da ridurre al massimo i tempi di percorrenza per raggiungere l’itinerario assegnato nel quartiere.

Nessuna risposta inviata