1 anno fa
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.

Dall'Ufficio Stampa del Comune di Milano:

PIANO QUARTIERI. STANZE TEMATICHE, ESPERTI A DISPOSIZIONE E UNA SCHEDA PER DIRE LA PROPRIA. IN ‘PALIO’ FONDI PER 200 MILIONI DI EURO
 
Parte il tour del Piano Quartieri che descrive i progetti in corso e quelli futuri. Domenica 11 novembre appuntamento nei Municipi 7, 8 e 9


Milano, 9 novembre 2018 – Cinque stanze tematiche, amministratori ed esperti a disposizione dei cittadini per conoscere le opere che il Comune sta realizzando e realizzerà. E la possibilità di esprimere opinioni e preferenze per contribuire a definire l’utilizzo dei futuri investimenti, pari a 200 milioni di euro.
Parte dai Municipi 7, 8 e 9 il ciclo di incontri che porterà il Piano Quartieri in giro per la città per raccontarne i progetti.

Saranno le scuole ad ospitare i nove appuntamenti. Le prime tre, domenica 11 novembre, saranno la primaria ‘Locatelli’ in via Veglia 82 (per il Municipio 9), la primaria ‘Riccardo Massa’ in via Quarenghi 12 (per il Municipio 8) e la primaria ‘L. Cadorna’ in via Carlo Dolci 5 (per il Municipio 7).
Dalle ore 9,30 alle ore 14 porte aperte ai cittadini per scoprire i dettagli del Piano.

La prima stanza sarà dedicata alle cifre e ai contenuti del Piano Quartieri in generale. Nella seconda si parlerà dei temi della mobilità, del trasporto pubblico, delle piste ciclabili, delle manutenzioni stradali e dell’efficienza energetica. La terza stanza sarà rivolta alla scuola, alle biblioteche e ai musei. La quarta verrà destinata alla casa, agli edifici e agli spazi pubblici, ai mercati coperti. La quinta sarà riservata al verde e allo sport.

Durante il percorso i cittadini potranno dialogare con gli amministratori e con i tecnici del Comune e osservare schemi, dati e mappe sui pannelli allestiti nelle stanze.
Al termine della visita, compilando una scheda, ognuno potrà esprimere opinioni e suggerimenti che contribuiranno a definire l’utilizzo dei futuri investimenti. 

Il Piano Quartieri descrive infatti progetti per un investimento complessivo di 1.616,8 milioni di euro: 1.234,5 milioni di euro riguardano opere già definite, in corso o in fase avanzata di progettazione, 382 milioni di euro sono destinati ad opere che devono essere ancora progettate. Di questi, in particolare, una ‘fetta’ di 200 milioni sarà a disposizione di progetti da realizzare nei quartieri e che saranno definiti al termine dei nove appuntamenti.

Tutte le info su: https://www.comune.milano.it/wps/portal/ist/st/piano_quartieri/piano_quartieri


Il Piano Quartieri chiama la città per nome: parla delle sue strade, delle sue piazze, dei suoi quartieri. Il Piano Quartieri rappresenta gli investimenti in opere che il Comune di Milano ha programmato, sta realizzando e realizzerà negli anni futuri. 

Esso è formato dai progetti che interessano l’insieme dei quartieri della città per un investimento complessivo di 1.616,8 milioni di euro. 

1.234,5 milioni riguardano progetti e interventi già definiti e in fase di realizzazione o di avanzata progettazione. 

382 milioni riguardano investimenti per interventi da progettare. Parte di questo budget, pari a 200 milioni di euro, sarà destinato a progetti da realizzare nei quartieri e da definire a seguito degli incontri con i cittadini. 

Per far conoscere il Piano Quartieri è stato allestito, nel mese di novembre, in ciascun Municipio, un percorso espositivo e di consultazione che si svolgerà dalle 9.30 alle 14 in base al calendario indicato in pagina.

I cittadini potranno accedere allo spazio di partecipazione e di consultazione in tutto l’arco della mattinata per effettuare la propria visita e lasciare propri commenti e suggerimenti. 

Si potrà dialogare con gli amministratori e gli esperti del Comune, approfondire i temi e i progetti trattati. Il dialogo e la partecipazione verranno agevolati da schemi e mappe.

Il percorso di consultazione si concluderà con la possibilità di consegnare una scheda in cui esprimere segnalazioni per orientare e definire le priorità d’intervento i progetti futuri. 

Incontri nei Municipi

Domenica, 11 novembre, dalle 9:30  alle 14:00

  • Municipio 9
    Scuola Primaria Locatelli
    via Veglia, 82
    2 minuti a piedi da fermata M5 Istria; TRAM 5, 7, 31; BUS 42, 51, 86
  • Municipio 8
    Scuola Primaria Riccardo Massa
    via Quarenghi, 12
    2 minuti a piedi da fermata M1  Uruguay; BUS 40, 64, 68, 69
  • Municipio 7
    Scuola Primaria L. Cadorna
    via Carlo Dolci, 5
    11 minuti a piedi da fermata M1 Amendola; TRAM 16; BUS 49, 63, 80, 90, 91

Domenica, 18 novembre, dalle 9:30  alle 14:00

  • Municipio 6
    Scuole Secondaria di I grado Gramsci
    via Franco Tosi, 21
    10 minuti a piedi da fermata M2 Romolo; TRAM 2, BUS 47, 71, 74, 90/91
  • Municipio 5
    Scuola Primaria C. Peroni
    via San Giacomo, 1
    5 minuti a piedi fermata da M2 Abbiategrasso; TRAM 3, 15; BUS 46, 59, 65, 71, 79
  • Municipio 4
    Scuola Primaria T. Grossi
    via Monte Velino, 2/4
    TRAM 12, 16; BUS 66, 84, 90/91 e 93; M3 Lodi + Bus 90/91 o 93

Domenica, 25 novembre. dalle 9:30  alle 14:00

  • Municipio 3
    Scuola Primaria Munari
    via Feltre, 68/1
    9 minuti a piedi da fermata M2 Udine; BUS 53, 55, 75
  • Municipio 2
    Scuola Primaria Casa del Sole
    via Giacosa, 46
    3 minuti a piedi da fermata M1 Rovereto; TRAM 1; BUS 55, 56, 62
  • Municipio 1
    Scuola Primaria Giusti - D'Assisi
    via Giuseppe Giusti, 15
    9 minuti a piedi da fermata M5 Monumentale, M2 Moscova; TRAM 2, 4, 10, 12, 14, 33; BUS 43, 57, 94

Come si svolgono gli incontri

Gli incontri si svolgono dalle 9:30 e alle 14:00.

Per favorire la partecipazione dei cittadini, ci si potrà recare agli incontri nell’arco dell’intera mattinata ed effettuare la consultazione secondo gli orari che si riterranno più comodi. Si stima che l’intero percorso possa durare una trentina di minuti.

Gli incontri sono organizzati attraverso un percorso di informazione e consultazione pubblica che si articola in cinque stanze: 

  1. la prima dove sono illustrate le cifre e i contenuti del Piano Quartieri
  2. la seconda, dedicata ai temi della mobilità, del trasporto pubblico, delle piste ciclabili, delle manutenzioni stradali, dell’efficienza energetica
  3. la terza, rivolta alla scuola, alle biblioteche e ai musei 
  4. la quarta, destinata alla casa, agli edifici e agli spazi pubblici, ai mercati coperti
  5. la quinta, riservata ai temi del verde e dello sport 

Allegati

avatar Marco Granelli 1 anno fa
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.