Materiale
Informativo
2 mesi fa
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.

La creazione dell’Area B fa emergere alcune criticità legate al parco dei veicoli esistenti.

Molti, moltissimi veicoli privati saranno bloccati sotto casa per gran parte della giornata.

Molti di questi veicoli hanno qualche anno, ma anche quelli più vecchi, fino a 6 – 7 anni di vita, sono molto spesso in condizioni meccaniche e di sicurezza ottimali.

Questi veicoli devono comunque essere rottamati, perché appartenenti alle categorie euro vietate.

Il Comune offre contributi all’acquisto di un’auto nuova con il bando specifico (allegato) in corso.

Ma è inevitabile un nuovo veicolo? Non tutti, nonostante il contributo fino a 4000 euro, possono sostituirlo.

E non tutti vogliono sostituire un veicolo ancora performante, in ottime condizioni, con la possibilità di essere utilizzabile per altri anni; sia per economia, sia per rispetto dell’ambiente.

Ambiente: perché? Perché la costruzione di un veicolo ha un impatto ambientale forte; anche la sua demolizione e riciclo non scherzano. Un veicolo per l’ambiente è un danno; da qualunque parte lo si osservi.

La maggior parte dei materiali sono da separare e non tutto comunque è recuperabile.

Una parte del veicolo però è recuperabile velocemente e quasi perfettamente riciclabile: il motore.

Osservazione:

Da tempo i veicoli sono spesso la continuazione negli anni di un modello iniziale.

Gli attacchi meccanici del gruppo motore/cambio sono molto simili quando non uguali al modello precedente; non sempre ma spesso e probabilmente molti altri sono adattabili con successo.
In sintesi, è possibile fare l’upgrade del veicolo a categorie euro superiori.

Vantaggi:

Il costo dell’upgrade è compatibile con le risorse di chi non può acquistare un veicolo nuovo.

Le istituzioni in questo scenario sarebbero in grado di finanziare tutta la trasformazione e la riomologazione, sempre selezionando i destinatari tramite ISEE.

Le istituzioni dovranno stipulare accordi con le case automobilistiche, per la fornitura dei gruppi motore compatibili con l’upgrade.

L’upgrade è vantaggioso per utenti e ambiente. Potrebbe far storcere il naso alle case automobilistiche, ma è da vedere.

Le auto candidate dovrebbero fare un test alla motorizzazione per stabilire se siano in grado di proseguire il loro ciclo di vita e perciò essere equipaggiate con un nuovo motore.

 In sintesi, con questa soluzione si ottiene:

  1. L’allargamento della platea per l’adeguamento ad euro5/euro6, a costi ridotti.

     2. La drastica riduzione nella produzione di scarti comunque   non riciclabili, a prescindere da quanto ci è raccontato in queste occasioni

     3. La drastica riduzione nella produzione di CO2 in tutto il ciclo, dato che la produzione dei nuovi motori impatta pochissimo se comparata alla costruzione di un nuovo veicolo e la rottamazione del vecchio.

Parlando di CO2, non credo proprio che il rimpiazzo di veicoli completi, considerando che il ciclo coinvolge energia, fasi produttive, approvvigionamento di materie prime e componenti, oltre allo smaltimento già descritto sia davvero virtuoso, cioè che ci faccia risparmiare CO2 rispetto ad una ipotesi di lasciare le cose così come sono con euro 3,4,5 in circolazione.

Il rimpiazzo dei motori invece è differente; il ciclo produzione-sostituzione-smaltimento per i motori è logicamente minimo, se comparato a quello della sostituzione dei veicoli.

In questo caso la riduzione della CO2 sarebbe notevole ed anche la produzione di veleni in tutto il ciclo, compresa la circolazione dei veicoli.

Notevole anche la riduzione dell’inquinamento, quello che uccide piante, animali umani e non.

Questa scelta avrebbe un effetto notevole sia per il crollo delle emissioni tossiche dei veicoli circolanti, sia perché si minimizzano le emissioni tossiche del ciclo produci-trasporta-rottama-ricicla materiali-smaltisci materiali non riciclabili.

Rintracciando un po’ di big data tutto questo può essere quantificato con notevole precisione.

Apriamo al più presto un dialogo con le istituzioni che, per noi cittadini milanesi, sono il nostro Comune.

Allegati (2)

Bando: contributi all'acquisto di un'auto nuova...

0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.

FAQ del Bando

0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.
avatar Marco Silingardi 2 mesi fa
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.
avatar Massimo Mulinacci 2 mesi fa
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.
avatar Marco Silingardi 2 mesi fa
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.