Materiale
Informativo
11 anni fa
Via dei Girasoli, 2/21, 20134 Milano, Italia
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.

E se- agli ortisti di via Canelli -socializzando nella zona comune- ...scappasse la pipì??????

 

Presentazione del problema

Sono concessionaria di una particella ortiva di zona 3 e desidero segnalare che da domenica 2 ottobre 2011 l’unico bagno a smaltimento chimico presente nella zona comune degli orti di via Canelli (che era in funzione dal 2006) è stato drasticamente considerato accessorio di scarsa utilità ed in nome di problemi di bilancio è stato soppresso.

Faccio presente che gli ortisti ( complessivamente un centinaio con l’aggiunta recente di una trentina di orti nuovi che affiancano i settanta di “vecchia”assegnazione) non sono abusivi, ma regolari affittuari di particelle ortive dietro pagamento di un canone versato annualmente al Comune.

Per amore di verità riporto il contratto firmato all’atto dell’assegnazione, in cui non si assicura il posizionamento di servizi igienici(vedi allegato n.1).

Faccio però presente che il buon senso e il buon gusto dal 2006 a domenica 2 ott 2011 avevano contraddetto siffatta precisazione (che si pensava riferita ad un posizionamento in muratura) con la concessione di un servizio mobile a smaltimento chimico (tipo i vespasiani di buona memoria che ancora si trovano in zone di afflusso dei cittadini)

Proseguiamo la storia

In mattinata di domenica 2 ottobre 2011 è passato in Via Canelli un camion che ha prelevato il container-bagno chimico (peraltro senza alcun preavviso e senza alcuna comunicazione al Presidente degli ortisti o al Comitato).

Che vogliano togliercelo????? ci siamo detti, ma siamo stati subito rassicurati da

un membro del Comitato, che il giorno prima aveva segnalato una disfunzione

nell’erogazione del prodotto chimico di smaltimento. Pieni di ottimismo e riconoscenza

per l’efficienza del servizio Comunale ci siamo sentiti rassicurati:

“Vedrete! Ce lo riporteranno in breve in perfetto stato!”

È di oggi 5 ottobre (con invio via e-mail indirizzato al Presidente degli ortisti di zona 3 nonché coordinatore degli orti di tutta Milano) la comunicazione del Comune –datata 26 settembre-

di soppressione del servizio per motivi di bilancio,

come da allegato, con preghiera di affissione all’albo degli orti (vedi allegato n.2)

Capisco che il mantenimento del servizio igienico a smaltimento chimico sia enormemente dispendioso (in tal senso se non ricordo male era stato chiesto -anni addietro quando ancora non si risentiva della crisi economica- da noi ortisti il posizionamento di un servizio fisso, il cui costo iniziale si sarebbe ammortizzato nel tempo; la domanda puramente verbale non è mai peraltro stata presa in considerazione).

Sicuramente ci diranno -quando ci dovessimo lamentare del disservizio- “tu hai firmato il nuovo contratto di locazione e nel contratto stava scritto che non potevamo garantire il posizionamento di servizio igienico”

 

Dovrebbero comunque esserci norme igieniche precise per luoghi

di stabile e pubblica frequentazione

(tipo centri sociali, piuttosto che cantieri di lavoro, campi sportivi ecc ecc)

 

Faccio altresì presente che neppure l'esistenza di servizi igienici al vicino Cimitero può confortarci in quanto ci sono giorni in cui il Cimitero è chiuso (vedasi il lunedì) e comunque anche in giorni di apertura, l’orario è limitato \ dalle 8.00 alle 18.00.

Ci fosse almeno un bar in cui rifugiarsi e in cui -con la scusa del caffè- poter chiedere a bassa voce e un po' umiliati “mi dice dov'è la toilette???” ma niente...zona assolutamente solitaria!

Ricordo che la possibilità di comportarci come i nostri nonni o bisnonni coltivatori di terra (andare dietro un cespuglio e pulirsi con la foglia di fico) a noi cittadini della grande metropoli non è concessa per ovvi motivi di decenza.

Che ci toccherà fare??? premunirci di pannoloni per incontinenti?????

Farla dove ci troviamo portandoci da casa la carta igienica?????????

La nostra bella Milano, città di cultura e di tradizioni improntate sul senso civico lasciatoci dai nostri illustri predecessori (gli antichi Romani)…trasformata in una cloaca massima!!!!

Un ultimo commento

Ma per favore!

Il Comune di Milano, diventato improvvisamente poverissimo, non faccia la bella figura di farsi promotore di opere di pubblica utilità, quali i centri per anziani, le biblioteche rionali, i centri culturali, gli orti, ecce cc!!!!!

Si dedichi, il Comune di Milano, alla preparazione del grande evento dell’Expo del 2015!!!!

Se poi gli stranieri convenuti, facendo un giro per la città, passeranno per zone maleodoranti…poco male!!!!! Potremo dotarli di mascherine profumate!!!

Se cercheranno un bagno pubblico e non lo troveranno….poco male!!!!

Gli ortisti di zona tre potranno dar loro saggi consigli! Pannoloni, signori! Fornitevi di pannoloni!

 

Concludendo:

Ritengo (alla luce di quanto esposto) che il buon senso e il buon gusto invoglino il Comune di Milano (ed in particolare il Consiglio di zona 3 cui fa capo per la sezione amministrativa il dott. Sirna firmatario della comunicazione del provvedimento) a prendere in seria considerazione

la necessità di fornire ancora e sempre gli orti di Via Canelli di servizio igienico fisso o mobile.

Grazie per l'attenzione

 

Sandra Piacenza

Ortista di via Canelli

Zona 3

Allegati (1)

Documentazione allegata

0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.
avatar Sandra Piacenza 11 anni fa
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.
Ricomparsa del bagno a smaltimento chimico agli orti di Via Canelli Con grata meraviglia comunico la sollecita ricomparsa agli orti di Via Canelli (in data 19 ottobre c.m.) del bagno a smaltimento chimico...