2 mesi fa
2 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.

Una affermazione che mi ha fatto venire le palpitazioni. Da un mese i CDD sono chiusi, abbiamo chiesto  interventi domiciliari, ma gli Enti Gestori si sono rifiutati. Da 1 mese i contatti che ho col mio Centro sono solo sporadici, mi raccontano quanto stanno male loro con i positivi in RSD educatori dei CDD spostati in RSD per coprire le assenze dei positivi e dei malati, il resto del personale in ferie coatte. 

Nessuno che abbia chiesto a noi Genitori come stavamo, come stavano i nostri figli, tutti obbligati alla reclusione in casa, nessuna possibilità di uscire: ci sono le multe, se esco con mio figlio in carrozza non ho diritto a farlo, se mai in cortile  condominiale, ma a lui non basta, ovvio. Tristezza infinita non poter fare nulla.

Tristezza e arrabbiatura infinite. I CDD come i CSE sono stati gli ultimi a chiudere, in seguito  ad un intervento del ministro della Salute. Perchè fanno parte dei servizi essenziali e non potevano essere tolti. Nel contempo si raccomandava il monitoraggio e l'assistenza domiciliare in alternativa.

Niente di tutto questo.

Nessuno NESSUNO che mi abbia mai chiesto se mi servisse qualcosa, tipo la spesa. Tipo come state? come reagisce Gigi? facciamo una videochat ? Ma nooo neppure il giorno del suo compleanno (domenica). Mi hanno però mandato/girato alcuni messaggi di auguri. 

La responsabile del suo CDD adesso sta lavorando in RSD.

E mi sento dire che noi siamo monitorati????!!!    Come? con un drone nascosto ?


Non ho parole, veramente dimenticati da tutti, come fossimo appestati, ma noi stiamo bene fisicamente, solo con una gran rabbia.

Se non potevano togliere un servizio essenziale senza far partire una assistenza domiciliare, perchè non l'hanno fatto?

E ancora un mese ci aspetta di reclusione. E questo è paradossale.

avatar Pinuccia Pisoni 1 settimana fa
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.
Ok il primo mese un nulla, un deserto completo, dopo la determina dirigenziale del 30 marzo, finalmente si...