Materiale
Informativo
2 settimane fa
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.

Se non fosse per l’evidente condizione in cui tutti noi milanesi ci troviamo, sarebbe del tutto condivisibile la tassazione per tenere in piedi i servizi comunali.

Rifletto sull’argomento non potendo fare a meno di ascoltare come la voce del Comune s’impegni nel dare la solidarietà alle Famiglie, nel mostrare facce addolorate per la condizione dei milanesi, da mesi sottoposti a restrizioni, senza un minimo ristoro diretto se non il classico compassionevole passo di lato, al quale hanno fatto seguito operazioni di marketing più che concreti interventi a favore di un abbassamento delle preocuppazioni.

So benissimo che ci sono delle procedure che possono essere d’aiuto, per comprovate problematiche economico/familiari, ma questo è il momento di andare nelle case di tutti i milanesi e non solo di una parte di milanesi, senza obbligarli alla gogna della burocrazia, per dare un segnale forte di presenza diretta del Comune di Milano. Mi viene da dire che non sono solo i negozianti a soffrire economicamente, ma tutti i cittadini di Milano, chi più chi meno. Sarebbe un bel segnale, la sospensione o la riduzione della TARI e di tutte le tasse comunali almeno per un anno. Un modo diretto di sostegno alle famiglie.

avatar Gianluca Gennai 1 settimana fa
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.
Riprendendo l’argomento di un’azione forte a sostegno dei cittadini milanesi, oggi il quotidiano il Giorno,...