2 settimane fa
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.

/ Cose brutte che ho suggerito e si sono avverate 2 /

In questo post si fanno ipotesi di fantasia, ma mi piacerebbe sapere il vostro parere, se poteste essere voi a decidere, quale scelta fareste?

Congettura 1:

Gli spacciatori e lo spaccio che c'erano al boschetto di rogoredo erano una zona franca, conosciuta dalle forze dell'ordine, che per non far girare gente pericolosa per le strade, per non lasciare siringhe ovunque e tenere separato il mondo della droga dal vivere quotidiano sopportava l'esistenza di questa zona di spaccio, purché non si uscisse da regole precise decise in un tacito accordo.

Riflessione etica:

Pur essendo una cosa brutta, di fonte alla impossibilità di eliminare lo spaccio di stupefacenti, confinarlo in una area marginale alla città evitando di coinvolgere persone estranee e con un controllo effettuato dagli stessi spacciatori potrebbe essere eticamente vantaggioso rispetto a uno scontro frontale con sbandati che si aggirano per le strade senza controllo.

Congettura 2:

Con il lock-down si è presentata l'opportunità di fare quel che avevo suggerito in passato: vista la situazione, con molto pragmatismo, togliere i drogati e lo spaccio dal boschetto (restituendolo alla comunità) portando il tacito accordo ad un livello successivo. 

Il tutto si svolge ora in una area privata, con maggiori controlli e "assistenza" (questa attività muove parecchi soldi e prendersi cura dei clienti è la base di un buon marketing).

Ovviamente le forze dell'ordine fanno finta di non sapere, fintanto che il tutto resta confinato nella cerchia dei tossicodipendenti, ma resta il problema di come organizzare le comunicazioni tra clienti e fornitori.

Ovviamente non si può chiamarli al cellulare (troppo pericoloso in caso la polizia dovesse intervenire spinta dall'opinione pubblica).

Ecco allora che bastano un po' di fuochi d'artificio e tutti possono ricevere il messaggio in modo del tutto anonimo.

Riflessione etica 2:

Se le cose stessero davvero così, a voi andrebbe bene?

Aver recuperato una vasta area pubblica, i tossicodipendenti si fanno le cose loro a casa loro con meno possibilità di overdose, atti violenti, spaccio per le strade alla luce del sole.

Ovviamente le organizzazioni criminali si arricchiscono, ma a farci la guerra non è detto che si ottenga qualche risultato positivo.

Nessuna risposta inviata