Materiale
Informativo
1 settimana fa
Piazza Trento, 13, 20135 Milano MI, Italia
1 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.

Dopo un periodo di intensa comunicazione sulla nuova sede a2a, il cui inizio lavori era dato per imminente, ora vige il silenzio e gradirei avere notizie sulle motivazioni e le responsabilità del silenzio: l'amministrazione comunale, il municipio, la proprietà ? Ritengo che l'insieme delle iniziative: villaggio olimpico, torre a2a, piazza trento e avvio del programma scalo romana almeno nella zona orientale di piazzale Lodi, avessero una tempistica unica ovvero il 2026 almeno per il villaggio olimpico, la torre e gli insediamenti della parte orientale, compresa una nuova stazione delle ferrovie come parte integrante dello sviluppo dell'area contigua a piazzale Lodi. A chi le responsabilità della dilatazione dei tempi? ( la burocrazia o la volontà dei soggetti protagonisti ? )

PS: Il master plan dello scalo romana avrebbe dovuto tenere in considerazione sia la futura presenza della torre a2a, sia l'intero contesto urbano attorno allo scalo, per una maggior integrazione dei progetti.

A. Majocchi

Nessuna risposta inviata