Materiale
Informativo
8 anni fa
Via Assietta, 38, 20161 Milano, Italia
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.
L'8 Ottobre 2011, l'andrangheta, ha dato fuoco al Palazzetto dello Sport in via Iseo ad Affori, dopo una serie di atti vandalici. Forte è stata la risposta delle Istituzioni, Associazioni, forze Politiche e Società Civile. Questo ha permesso di organizzare una giornata dello sport il 18 Dicembre per dire NO ad intimidazioni malavitose che intendono colpire la parte sana della società. Purtroppo, nella notte tra il 23 e 24 dicembre la Zona 9, ha dovuto fare i conti con un altro atto intimidatorio. Un altro punto di riferimento dello sport in zona è stato danneggiato. E' stato incendiato parte del Centro Sportivo Afforese, creando pesanti danni. Una società Sportiva che da anni opera in un quartiere, popolare quale è la Bovisasca, dove risiedono molte famiglie che nell'operato di molti volontari, hanno trovato un punto di riferimento per i propri figli, soprattutto, per quei ragazzi che vivono una situazione sociale difficile come la Bovisasca. L'incendio, ha distrutto: 10 rotoli di tappeto sintetico vicino ai locali spogliatoio, che in primavera, sarebbero stati posizionati nei pressi della tribuna; gli striscioni della società e degli sponsor; la recinzione, le panchine e alcuni pezzi del campo sintetico a 7; alcuni pezzi e le recinzioni del campo sintetico a 9. E' chiaro che quando le Associazioni lavorano seriamente sul territorio toccano interessi di soggetti che nell'illegalità trovano la loro linfa, in quanto le Associazioni, insegnano ai giovani le regole della vita, che sono; il rispetto di se stessi e degli altri, l'aggregazione, l'integrazione ecc..... così da far crescere generazioni sane. Pertanto, tutte le organizzazioni malavitose, sono perdenti per il fatto che, gli viene meno la terra sotto i piedi così come la loro arroganza e prepotenza. Come Presidente della Commissione Sport del Consiglio di Zona 9, e penso di poter interpretare il pensiero di tutti i Consiglieri e della Presidente del Consiglio di Zona 9, esprimo tutta la nostra solidarietà e vicinanza alla Società Sportiva GSD Afforese, per l'atto intimidatorio subito. Anche in questo caso le Istituzioni, il mondo Associativo, la società civile e le forze politiche devono dare una risposta forte come quella data per il Palazzetto Iseo.

Franco Tucci
Nessuna risposta inviata