I ragazzi lombardi hanno capacità motorie ridotte rispetto a 10/15 anni fa.

Solo un bambino su 10 ha un livello di attività fisica raccomandato per la sua età, mentre uno su 4 passa più di 4 ore davanti alla televisione. In Italia i praticanti attività sportiva agonistica sono diversi milioni, ma ben maggiore è il numero di praticanti amatoriali e di praticanti attività ludico-sportive perché:

- non esistono spazi di vicinanza ove i bambini possano recarsi da soli e in sicurezza (percorsi sicuri casa-scuola);
- l'utilizzo dei cortili condominiali e dei marciapiedi per il gioco libero, a Milano, è addirittura vietato da un regolamento di Polizia Municipale;
- a causa dell'inquinamento i genitori preferiscono tenere i figli a casa anziché accompagnarli ai giardinetti;
- mancano le piste ciclabili ed anche per brevi spostamenti all'interno dei quartieri, si privilegia l'uso dell'automobile;
- la rete dei trasporti pubblici è insufficiente ed inadatta ad accogliere mamme e passeggini;
- gli impianti sportivi a Milano sono per la maggior parte decentrati;
- i parchi cittadini appaiono insicuri.
Il risultato è che solo un bambino su 10 ha un livello di attività fisica raccomandato per la sua età, mentre uno su 4 passa più di 4 ore davanti alla televisione. In Italia i praticanti attività sportiva agonistica sono diversi milioni, ma ben maggiore è il numero di praticanti amatoriali e di praticanti attività ludico-sportive.

Scritto 8 anni fa da

Legenda

  • marker image
    Urbanistica e territorio
  • marker image
    Ambiente, verde e paesaggio
  • marker image
    Muoversi a Milano
  • marker image
    Solidarietà, servizi, sicurezza
  • marker image
    Innovazione, ricerca, università
  • marker image
    Scuola, cultura e tempo libero
  • marker image
    Varie
  • marker image
    Discussioni non localizzate
  • marker image
    Più discussioni sullo stesso punto

Proposte collegate