Cari amici ed amiche,

se condividete il senso di quanto scritto ed evidenziato come problema allora state leggendo quale cura possiamo attivare per debellare questa pesante malattia psicosociale.

Gli ingredienti del medicamento:

i nuovi costruttori (impresa edile); gli enti locali; i cittadini, la nuova cultura, il bene comune, il bene pubblico, il buon senso

Perchè non possiamo costruire la nostra casa e pagare direttamente un affitto al proprietario (ente locale) e che questo affitto sia nel tempo il riscatto della proprietà della casa? Sembra una cosa banale ma ridurre la filiera nell'edilizia è un'impresa assai difficile.

Chi non potrebbe pagare 400,00 € al mese per 25 anni? (Fate il conto di quanto potrebbe costare un appartamento)

E' una proposta fattibile per un nucleo famigliare monoreddito.

E' una proposta che fa guadagnare anche l'impresa edile e l'ente locale proprietario

E' una proposta che investe l'ente locale come garante dell'intero processo

Quanto descritto è una conquista da fare, esempi sono nel nord Europa, dove la casa è ancora una dei fondamenti e tutti, dico tutti riescono a trovare ed abitare in una dimensione umana e quindi banalmente essere più felici.

Questo è solo l'inizio...

Scritto 9 anni fa da
Non ci sono ancora sostenitori Collegati!

Legenda

  • marker image
    Urbanistica e territorio
  • marker image
    Ambiente, verde e paesaggio
  • marker image
    Muoversi a Milano
  • marker image
    Solidarietà, servizi, sicurezza
  • marker image
    Innovazione, ricerca, università
  • marker image
    Scuola, cultura e tempo libero
  • marker image
    Varie
  • marker image
    Discussioni non localizzate
  • marker image
    Più discussioni sullo stesso punto

Problemi collegati

Sostenitori