Materiale
Informativo
8 anni fa
Niguarda, Milano, Italia
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.

Premesso che sono anch'io antifascista e antinazista, oltrechè anticomunista, anti-islamista, anti-abortista e contro tutte le dittature e gli olocausti, trovo che sia assurdo e invadente il mega-murales fatto a Niguarda vicino all'ospedale con scritto "Niguarda Antifascista".

Roba da regime. Come ne fanno a Cuba o in Korea del Nord. Se l' hanno imbrattato alcuni giorni fa hanno fatto male, perchè il murales era  autorizzato. Ma ciò non cambia i termini dela questione.

Non faranno mai un murale con scritto “NIGUARDA ANTICOMUNISTA”, oppure uno dedicato alle vittime delle Brigate Rosse.

Ancora più ridicolo è vedere stracciarsi le vesti e correre a ripulire il murale imbrattato, gente come Daniele Farina (storico portavoce del Leoncavallo) o altri "antifascisti" del genere. Gente che ha sempre propugnato l'illegalità, la prepotenza e le occupazioni abusive.

Oltretutto non mi sembra che questa gente abbia mai manifestato tanta indignazione e voglia di  ripulire i muri, quando a tappezzare Milano di graffiti abusivi sono i loro amici compagni e anarchici, che inneggiano a Giuliani, Dax (DAX ODIA) o imbrattano i muri con le scritte "NO TAV".

Si parla tanto di fascismo, ma il vero regime a Milano è quello rosso. E lo si vede anche da questi murales.

avatar Paolo Caminati 8 anni fa
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.
Quarant'anni fa Pier Paolo Pasolini profetizzò l'avvento in Italia di un "nuovo fascismo antifascista". Non mi risulta che nessun "antifascista" sia mai stato colto da indignazione e sacro furore verso le...