Materiale
Informativo
2 mesi fa
Via Uruguay, 6, 20151 Milano MI, Italia
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.

La prossima “Z.T.L. S.Siro”; un provvedimento miope.

L’amministrazione Comunale prevede di negare l’ingresso alle auto dei non residenti in una vasta area intorno allo stadio di S. Siro quattro ore prima l’inizio di ogni manifestazione. L’accesso, previo acquisto parcheggio legato all’evento, sarà consentito solo ad un numero molto limitato di auto private.

Quali risultati avremo?

I milanesi residenti all’interno dell’area avranno forti difficoltà per ricevere visite di parenti ed amici per una cena o un pranzo nel fine settimana.

Probabilmente ci sarà più ordine  nelle immediate vicinanze dello stadio ma, dato che chi assiste a grandi eventi sportivi o musicali allo stadio di S. Siro molto spesso risiede lontano dalla città, continuerà ad arrivare a Milano in auto parcheggiando nei rioni cittadini appena fuori dalla Z.T.L.

Chi governa Milano evidentemente è convinto che con questa iniziativa, chi vive fuori dall’area metropolitana, raggiungerà Milano con i mezzi pubblici come farebbe in un giorno di lavoro qualunque.

Di ciò dubitiamo fortemente, soprattutto per eventi serali. Senza auto come e con che tempi rientrerebbe a casa chi arriva da tutto il nord Italia? Semplice, continuerà ad arrivare in auto così questo provvedimento di fatto, senza risolverlo, sposterà il problema della sosta in altri rioni cittadini durante tutti gli eventi a S.Siro.

Siamo per incentivare l’uso dei mezzi pubblici per i milanesi, magari evitando il prossimo aumento che porterà al raddoppio del biglietto in otto anni, ma per i molti che arrivano da lontano serve l’indispensabile creazione dei parcheggi auto esterni collegati con navette allo stadio.

Purtroppo con la mentalità ottusa del…“non creiamo parcheggi, così non vengono le auto”…, il risultato sarà il disordine diffuso.

Enrico Salerani - capogruppo Lega Municipio 8

Nessuna risposta inviata