Materiale
Informativo
7 anni fa
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.

Dall'Ufficio Stampa del Comune di Milano:

CASE POPOLARI. SPAZI GRATUITI AI COMITATI DEGLI INQUILINI
Assessore Castellano: “Risolto problema concreto per molte realtà già attive. Obiettivo è moltiplicare le esperienze positive nei quartieri più critici”

Milano, 14 settembre 2012 – Spazi gratuiti ai Comitati degli inquilini delle case popolari. Come era stato annunciato dall’assessore alla Casa e Demanio Lucia Castellano nel corso della Prima Giornata dei Comitati degli inquilini, l’11 luglio scorso, il Comune di Milano concederà locali a titolo completamente gratuito a tutte le realtà che si costituiranno o che sono già costituite negli stabili di edilizia popolare.
Lo ha deciso questa mattina la Giunta comunale approvando la delibera.

“I Comitati – afferma l’assessore Lucia Castellano – hanno sempre svolto un ottimo lavoro, conoscono le criticità del patrimonio e i problemi dei quartieri. Quello degli spazi era un problema concreto per molte realtà e con questa delibera, frutto del positivo input della consigliera Rozza, stiamo offrendo una soluzione immediata e un segnale di sostegno. Il ruolo dei Comitati è fondamentale per promuovere la partecipazione dei residenti a momenti di informazione e socialità nei quartieri. E rappresenta un supporto prezioso per la stessa Amministrazione. Auspichiamo che la disponibilità gratuita di spazi moltiplichi le esperienze migliori, soprattutto in quelle zone critiche dove c’è più bisogno. Ringrazio la consigliera Rozza, con cui ho condiviso questa importante modifica alla gestione dei quartieri popolari, nel segno dell’attenzione dell’Amministrazione tutta alla qualità della vita nei quartieri popolari”. 

Ad essere assegnate saranno le unità immobiliari libere situate in stabili di edilizia residenziale pubblica ad uso diverso dall’abitativo: locali che, per dimensione o collocazione, non sono assegnabili né utilizzabili direttamente dall’Amministrazione comunale. 
I Comitati dovranno presentare richiesta agli uffici comunali della Direzione Casa, che verificherà la disponibilità di spazi idonei. In caso positivo, le unità saranno assegnate in comodato gratuito per una durata massima di 3 anni, con possibilità di rinnovo.

Il Comune provvederà a realizzare eventuali interventi di sistemazione e messa a norma degli impianti e altre opere di manutenzione straordinaria; sosterrà le spese condominiali, gli oneri per gli allacciamenti all’energia elettrica e il pagamento delle utenze. 

Ai Comitati spetterà esclusivamente la manutenzione ordinaria, ovvero la pulizia dei locali, la tinteggiatura, l’eventuale sistemazione dei serramenti.

Il successo della Prima Giornata dei Comitati inquilini – ricorda l’assessore Castellano – con oltre 50 stabili rappresentati, è la dimostrazione che c’è la volontà da parte dei residenti di contribuire e partecipare direttamente al miglioramento della qualità della vita nei quartieri popolari. Un obiettivo che possiamo raggiungere insieme, rafforzando il dialogo che abbiamo aperto, condividendo le soluzioni, diffondendo un rispetto sempre maggiore delle regole e del bene comune”.

avatar Sebastiano Gravina 7 anni fa
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.
avatar Oliverio Gentile 7 anni fa
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.
avatar Giada Sacchi 7 anni fa
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.
0 consensi
Segnala Segnala come rilevante - Segnalato rilevante da 0 persone.